zucca-legnaria-e-tenerumi

Zucca Lagenaria E Tenerumi

Redazione

La zucca appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, è ricca di varietà. La lagenaria ha una forma cilindrica e molto lunga che può arrivare fino ai 2 metri ma è opportuno mangiarla prima che diventi legnosa, quando raggiunge la lunghezza di circa 25 cm. Le origini della zucca lagenaria sono incerte, forse è  il genere di zucca arrivato per prima in Europa dall’Asia tropicale. In Italia è coltivata soprattutto in Sicilia. Esistono diverse varietà della zucca lagenaria ma la più coltivata è quella a clava o longissima, con una base un po’ rigonfia e il collo lungo e stretto. Se non utilizzata quando è fresca, tende a maturare e a indurirsi come il legno e per questo viene anche incisa o ridotta a contenitore e soprammobile.
L’apporto calorico è molto basso poiché ricca di acqua (95 %), con scarse quantità di carboidrati e proteine e niente grassi.
Le foglie di queste zucche, chiamate Tenerumi, con proprietà rinfrescanti e diuretiche, sono tenere e adatte per paste e minestre, come nella ricetta Pasta con tenerumi riportata su Il giornale del Cibo.

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi