#nuovapausapranzo

Com’è cambiata la pausa pranzo in questi due anni? Partecipa al sondaggio!

Redazione
1

Gli ultimi due anni hanno avuto un grosso impatto sulla nostra vita, lavorativa e non, e hanno cambiato profondamente le nostre abitudini. Tra queste, anche la pausa pranzo, che nell’era del cosiddetto “smart working” si è dovuta adattare alle nuove esigenze emerse a seguito dall’emergenza sanitaria. In molti casi, questo importante momento della giornata ha subito una vera e propria trasformazione, ad esempio richiedendo una gestione nuova della preparazione e consumazione dei pasti e l’armonizzazione degli orari. Ma non solo, perché spesso è venuto a mancare l’elemento di condivisione e convivialità della tavola.

Perché la pausa pranzo non è “solo” un momento che riguarda la corretta nutrizione, ma anche un importante spazio di socialità, aggregazione, scambio e inclusione.

A questo proposito, se ripensate a questi due anni, quali sono state le difficoltà che avete riscontrato nella gestione della pausa pranzo? Cosa vi è mancato rispetto al periodo pre-pandemia e cosa, invece, avete trovato più funzionale rispetto a prima? Infine, quali sono i bisogni emersi e, soprattutto, i desideri per il futuro?

Indagare come la pandemia ha ridefinito la pausa pranzo può aiutarci a capire come si costruirà la nostra “nuova normalità”. Per questo, abbiamo chiesto a Flaviano Zandonai, sociologo e Open Innovation Manager, di realizzare un breve sondaggio per il nostro magazine. Una serie di domande rivolte ai lavoratori e alle lavoratrici che analizzeremo nell’ambito di #NuovaPausaPranzo, l’approfondimento promosso insieme all’Osservatorio CIRFOOD DISTRICT, in collaborazione con Nomisma.

 

    1. Per te lavorare da casa è oggi:

    2. Quale era la tua pausa pranzo di lavoro tipica nel pre-pandemia

    3. Com’è stata la gestione dei pasti a casa in pausa pranzo durante i lockdown degli ultimi anni?

    4. Durante la pausa pranzo a casa, quali sono stati gli aspetti più complessi da gestire?

    5. Come sono cambiati i ruoli rispetto alla gestione (preparazione dei pasti, fare la spesa, lavare i piatti…) della pausa pranzo a casa?

    6. Rispetto al periodo pre-pandemia, a casa quali cibi hai privilegiato per la tua pausa pranzo?

    7. In generale, come valuti la qualità del tuo stile alimentare rispetto al periodo pre-pandemia?

    8. Come ricordi il rapporto tra “tempo lavoro” e “tempo personale” durante la pandemia?

    9. Superata la pandemia, quale tra queste tendenze vorresti seguire di più per la tua pausa pranzo?

    10. Se pensi alla pausa pranzo di lavoro nel periodo pre-pandemia come la valuti?

    11. Se pensi alla pausa pranzo di lavoro nel periodo del lockdown come la valuti?

    12. Durante i lockdown hai trascorso la tua pausa pranzo

    13. Durante i lockdown hai consumato la tua pausa pranzo

    14. Quali tra le seguenti situazioni preferiresti evitare nella tua pausa pranzo del futuro?

    15. Quale tra le seguenti soluzioni ti sembra più desiderabile per la tua pausa pranzo nel prossimo futuro?


    Grazie per aver risposto al sondaggio!

     

    Lascia un commento