sana2019

SANA 2019, torna a settembre il Salone internazionale del biologico a Bologna

Redazione
2

Indice

     

    Manca poco più di un mese e mezzo al taglio del nastro della 31esima edizione del SANA, il Salone internazionale del biologico e del naturale, organizzato da Bologna Fiere, in collaborazione con Assobio e Federbio. L’evento, che si terrà dal 6 al 9 settembre, si conferma un appuntamento imperdibile per chi ha sempre gli occhi puntati sulle ultime novità del settore del food e, in particolare, sulle innovazioni che coniugano salute e sostenibilità.

    L’intero salone sarà per la prima volta plastic free. Una scelta che, spiegano gli organizzatori, “dimostra come l’evento sia ancora più coerente con i temi – come la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente – che fanno da fil rouge alla manifestazione, sia sul piano dei contenuti formativi sia a livello di proposta espositiva.”

    sana conferenza stampa

    Sana 2019, le anticipazioni: dal 6 al 9 settembre il biologico a Bologna

    Le anticipazioni già fanno immaginare un’edizione interessante e ricca di spunti, a partire dall’ampiezza dello spazio espositivo, 60.000 metri quadri per sei padiglioni, che sarà diviso in tre macro aree:

    • Food che ospiterà le più importanti aziende, sia italiane che internazionali, del settore agroalimentare biologico;
    • Care & Beauty dove, invece, troverete in esposizione i prodotti di aziende che si dedicano alla produzione di cosmetici biologici e naturali, prodotti per la cura del corpo, integratori alimentari, prodotti/servizi naturali per la cura della persona;
    • Green Lifestyle che proporrà, infine, tecnologie, prodotti e soluzioni ecocompatibili, per uno stile di vita sano e responsabile.

    A sé stante anche quest’anno il corner dedicato alle novità, dove il visitatore potrà osservare e votare i prodotti più innovativi tra tutti quelli presentati al salone, aprendo così una finestra sul vero e proprio futuro del biologico.

    Convegni, incontri e approfondimento

    Il SANA è anche un appuntamento per addetti ai lavori, come conferma il programma di eventi collaterali che si svolgono in fiera. Edizione dopo edizione, infatti, è cresciuta la partecipazione di esperti e imprenditori da tutto il mondo, fino a superare i 2.000 incontri organizzati nell’edizione del 2018.

    Sono molte le conferme, da questo punto di vista, come l’Osservatorio SANA a cura di Nomisma che, nel pomeriggio del 6 settembre, presenterà alcuni interessanti dati sul posizionamento del Bio Made in Italy nel mercato globale. Oppure la SANA Academy che, quest’anno, sarà dedicata in particolare a due temi che intrecciano attualità, alimentazione e salute: la celiachia e gli integratori alimentari.

    conferenza stampa sana 2019

    5 e 6 settembre: gli Stati Generali del Biologico a Bologna

    In concomitanza con il SANA si svolgeranno, sempre a Bologna, anche gli Stati Generali del Biologico, il cui titolo è “Dalla rivoluzione verde alla rivoluzione bio”, organizzati da  BolognaFiere in collaborazione con FederBio e AssoBio. I due giorni di lavori hanno l’obiettivo di “stimolare una riflessione sul ruolo del biologico per l’agricoltura italiana e sulla sua correlazione con fattori essenziali in chiave prospettica come: la biodiversità, la protezione delle acque e il climate change.” Tematiche cruciali poiché dalle risposte che gli agricoltori (e i consumatori) possono mettere in atto è condizionato il futuro stesso del pianeta.

    Il salone internazionale del biologico patrocinato dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo e il supporto di ITA, Italian trade agency, si dimostra quindi uno spazio di riflessione e sviluppo di un settore, quello del bio, che negli ultimi decenni è cresciuto notevolmente.

     

    Foto: sana.it

    Avatar

    La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *