Primi in brodo

Zuppa di baccalà

francesco
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

E’ la tradizionale zuppa che si mangiava un tempo dai fiascai a Firenze, nelle mescite, dove la si annegava in un bel vino schietto per smorzare il forte sapore. Il baccalà è il re dei pesci della tradizione fiorentina, solo in città le ricette per prepararlo si sprecano, esiste anche una versione in zuppa che tanto da l’idea di un cacciucco dei poveri, dove il baccalà fa la parte del palombo o del pesce nobile da taglio, le patate quella dei molluschi e il pane abbrustolito e agliato unisce il tutto.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Spellate, diliscate e tagliate a dadini il baccalà precedentemente dissalato.
  2. A parte fate rosolare in 5 cucchiai di olio gli odori tritati finemente, non appena saranno ben appassiti uniteci il baccalà.
  3. Fatelo cuocere a fuoco vivo per pochi minuti, deve risultare cotto ma ancora non sbriciolato.
  4. Aggiungete i pomodori tagliati a pezzi grossolani con pelle e semi ed il pepe, continuate la cottura per 10 minuti.
  5. Unitevi il brodo, preferibilmente di carne. Lasciate bollire.
  6. Uniteci le patate tagliate a tocchetti di circa 1 centimetro di lato e cuocete fino alla completa cottura. Devono essere ben cotte ma mantenere la loro forma.
  7. Servite la zuppa su fette di pane abbrustolite, agliate e poste in una scodella. Completate con prezzemolo tritato ed un eccezionale olio di oliva toscano.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi