Pistiddu Ricetta
Dolci e Dessert

Pistiddu o pistiddi

LauraSardegna
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 2
  • Preparazione: 3
  • Dosi: 4

Il Pistiddu è un dolce tipico sardo esattamente della Barbagia (Nuoro) e lo si prepara per la festa di San Antonio Abate. E’ una focaccia di pasta sfoglia o frolla ripiena di sapa (di mosto cotto o di fichi d’india o di corbezzolo) oppure miele o abbathu, semola di grano duro, scorza grattugiata d’arancia, zafferano o spezie (cannella e noce moscata). A seconda del paese varia ancora il ripieno, sostituendo il miele o sapa con marmellata d’arance, confettura di corbezzoli, di mele cotogne, di fichi e mandorle. I migliori si fanno a Dorgali, Orgosolo, Orotelli e Oliena. Ma penso che ogni famiglia o paese abbia del Pistiddu la sua Ricetta, e ognuno pretenda di avere quella migliore. A Dorgali lo troviamo con un sapore più deciso, mentre quello di Orgosolo ha un gusto più delicato perchè oltre al miele, è composto anche da acqua e zucchero. Il Pistiddu o Pistiddi ha una forma rotonda di circonferenza tra i 15 centimetri e 20 centimetri. In tutti i paesi si fanno dei bellissimi ritagli in rilievo sulla pasta e s’intravede il ripieno. Il termine Pistiddu deriva da pistiddare, che sta ad indicare una via di mezzo tra caramellare e fare una marmellata, naturalmente è riferito al ripieno.

 

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Preparare per primo il ripieno. Mettete a riscaldare la sapa o il miele e la scorza d'arancia grattugiata.
  2. Quando sta per bollire, versare piano la semola (come se fosse una polenta) e mescolare bene fino a far diventare il composto tipo una marmellata. Lasciare intiepidire.
  3. Preparare la pasta, aggiungendo per ultimo lo strutto. Lasciare riposare per 30 minuti.
  4. Riprendere la pasta e fare delle sfoglie sottili di circonferenza di 15 . 20 centimetri.
  5. Mettere un po' di ripieno, abbassarlo e livellarlo con le mani, coprire con un'altra sfoglia e premere bene la pasta sui lati.
  6. Passare la rotella tagliapasta, fare dei disegni in superficie (sempre con la rotella).
  7. Finiti tutti i pistiddos, cuocerli a 150° per 30 minuti o a 180° per 20 minuti o fino a quando assumono un colore leggermente dorato.
  8. Servire freddo il dolce, tagliato a spicchi.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi