ricetta-palamite-al-forno
Pesce

Palamite al forno

Monia
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

In questo caso, il palamite appena pescato è stato eviscerato direttamente in acqua di mare (così non perde sapore) e affettato con il coltello per ottenere delle belle bistecche alte circa due centimetri. Il gusto del palamite è deciso e saporito e si presta bene anche a cotture in forno o in padella con pomodoro fresco ed erbe aromatiche, oppure con un sugo di olive nere. A voi la scelta!

Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Tritare finenemente a coltello l'aglio e gli aghi di rosmarino. Poi mescolarli bene al pangrattato (eventualmente aggiungere un pizzico di sale, ma se il pesce è stato lavato in acqua di mare, non è necessario).
  2. Passare i tranci di palamite nel pangrattato aromatizzato, premendo bene per farlo aderire bene su tutti e due i lati e anche sui bordi.
  3. Ungere una teglia da forno con poco olio, spargendolo bene su tutta la superficie (oppure usare carta da forno, ma bisogna ungerla comunque), adagiarvi le fette di palamite senza sovrapporle e finire con un filo d'olio sulla superficie.
  4. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15/20 minuti, poi girare le fette e continuare la cottura per altri 10/15 minuti: devono risultare cotte (la polpa vicina all'osso centrale deve risultare asciutta), ma non troppo, altrimenti si rischia di ottenere un pesce stopposo.
  5. Adagiare una fetta di palamite in ogni piatto, completare con un filo di olio crudo e servire assieme ad un'insalata fresca.
  6. Se rimane, il giorno dopo si possono togliere pelle e lische e si può unire ad un soffritto, a del pomodoro e basilico per ottenere un sugo per la pasta davvero gustoso!
Print Recipe