la-vignarola-dei-castelli-romani
Contorni

La vignarola dei castelli romani

cuocamatta
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

Piatto decisamente primaverile, nella versione castellana la ricetta prevede l’uso della lattuga e dei piselli. Io l’ho voluta modificare perchè, essendo ghiotta di fave e soprattuto di carciofi non ho voluto coprire con altri ingredienti il loro sapore, che tra loro peraltro si sposano benissimo.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Fate soffriggere in due cucchiai di olio evo il guanciale o la pancetta tagliati a dadini insieme alla cipolla sminuzzata.
  2. Aggiungete le fave sgusciate e lavate insieme ai carciofi affettati, salate e pepate, fate insaporire una decina di minuti.
  3. Versate il vino bianco facendolo evaporare.
  4. Aggiungete un mestolo o due di brodo e fate cuocere per una mezz'oretta, finché il tutto non si sarà ristretto. La vignarola deve risultare solo leggermente brodosa.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi