Gemma di pino

francesco
Ricetta tradizionale del monastero di Monte Senario, vicino Firenze, questo è uno squisito liquore da fine pasto, depurativo e sopratutto digestivo e buonissimo. Ma come mai i frati fanno sempre degli ottimi liquori??
5 da 1 voto
Preparazione 3 h
Tempo totale 3 h
Portata Liquori e Sciroppi
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Raccogliete le gemme di pino silvestre durante tutto il mese di maggio, a seconda della quota si possono raccogliere anche in giugno, vanno benissimo anche quelle di abete rosso o bianco ma si deve diminuire un po' la dose, in quanto troppo amare.Le gemme devono non essere più lunghe di 3 cm.
  • Prendete un contenitore ermetico ed alternate strati di gemme a strati di zucchero fino al riempimento, versate adesso un po' di alcool, quello che basta per bagnare il tutto, ponete il vaso al sole per 8 giorni, mischiando l'infuso ogni 2 giorni.
  • Passato questo tempo filtrate e ponete di nuovo al sole per 15 giorni.
  • Al termine di questo periodo fate uno sciroppo con lo zucchero rimasto dalla preparazione delle gemme ed acqua, lasciate raffreddare bene ed unite all'infuso.
  • Ponete al buio per 30 giorni, dopo di che gustate da soli o con amici.