cime di luppolo in frittata

Cime di luppolo in frittata (uova)

zuanne
Tra qualche settimana nelle regioni più meridionali d'Italia e man mano in tutto il territorio nazionale ,col giungere dei tepori primaverili,si potranno cogliere in campagna, tanti preziosi doni della natura , per preparare insalatine disintossicanti o gustose frittate,ripieni,zuppe e minestre. Sarebbe troppo lungo elencare le varietà commestibili di erbe e germogli selvatici, potrei preparare una scheda per la scuola di cucina,ma dovrei corredare il tutto con delle foto , inquanto i nomi delle erbe variano molto da regione a regione e di villaggio in villaggio, con una rapida escursione su internet ne conoscerete tantissime. Per questa ricetta l'ingrediente principale sono i germogli di luppolo, ma potette arricchirla con asparagi di siepe,germogli di salsapariglia e cipollotti selvatici,una raccomandazione, cogliere le erbe in campi o siepi pulite ,lontane da strade e da discariche,controllare che non siano contaminate da deiezioni animali,pulirle e lavarle con cura pignola,cogliere solo le parti tenere.
Nessuna valutazione
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Pane, pizze e focacce
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Dopo avere ben mondato e lavato le erbe, sbiancarle con una brevissima immersione in acqua bollente,asciugarle bene, farle appassire in una padella antiaderente in poco olio.
  • Versarvi le uova sbattute o intere come si preferisce, aggiustare di sale,cuocere d'ambo le parti,o se avete lasciato le uova intere, incoperchiate per favorire la cottura della parte superiore.