Primi asciutti

Cappellacci al tombarello

francesco
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 1
  • Dosi: 4

Una saporitissima ricetta per mettere il mare nella pasta fresca. Da provare! Il Tombarello lo si trova comunemente nelle pescherie con il nome di Palamita o Tonnetto, ma rispetto agli ultimi due ha una carne molto diversa, considerata inferiore per qualità. I pescivendoli spacciano i Tombarelli per tonnetti in quanto sono molto pù diffusi ed hanno un costo estremamente inferiore, ieri, 22 maggio 2008, li ho pagati 2,50€/kg. La carne del Tombarello è rossa e saporitissima, forse anche troppo, e ricchissima di sangue, quest’ultimo lo si toglie pulendo il pesce immerso nell’acqua dolce. Come tutti i tunnidi ha un contenuto di grassi quasi inesistente e un’altissimo tenore proteico. Si può mangiare anche crudo in carpaccio condito con succo di arancia e finocchietto.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Preparate la pasta disponendo le farine a fontana e lavorandole dapprima con una forchetta e poi con le mani, formate una palla di consistenza elastica e lasciatela riposare 1 ora.
  2. Pelate le patate e lessatele, una volta lesse schiacciatele e lasciatele raffreddare.
  3. Sfilettare il tombarello tenendolo in acqua dolce durante l'operazione, aiuterà ad eliminare il sangue, il tombarello ne è pienissimo.
  4. Una volta ricavati i 4 filetti, essendo un tonno il tombarello ha le lische disposte a croce, tritatelo con un coltello affilato.
  5. Unite il pesce crudo alle patate, alla ricotta ed al cipollotto tagliato a fettine sottilissime.
  6. Stendete la pasta sottile e ricavatene dei dischi di circa 10 cm, disponeteci al centro una pallina di impasto e chiudete a mezzaluna, fate aderire bene schiacciando con le dita poi prendete i lembi e piegate semplicemente facendoli aderire assieme.Ripetete l'operazione fino alla fine dell'impasto.
  7. Lessate in acqua salata e condite con dei pomodorini fatti saltare velocemente in olio extravergine.
Print Recipe