ricetta pandoro senza glutine

La Ricetta del Pandoro senza Glutine di Luca Sessa

Luca Sessa

Diciamolo apertamente, anche il Pandoro ha una sua dignità! Si sente parlare quasi sempre di panettone, di canditi, di uvetta, di sdoganare questo dolce dal concetto del Natale per poterlo proporre tutto l’anno, ma sono sempre di più gli estimatori del pandoro che, nella sua semplicità, si presta anche a divenire l’ingrediente base per tante trasformazioni (spesso ipercaloriche) caratterizzate dalla presenza del gelato o di varie creme spalmabili. Come per il più famoso “cugino”, anche per il pandoro esistono delle ricette alternative per far sì che possa  esser apprezzato e consumato anche da chi è allergico o intollerante al glutine. La preparazione non è complicata, e grazie all’utilizzo di specifiche farine, ormai è facile preparare in casa un pandoro per celiaci. Ottime materie prime, rispetto dei tempi di lavorazione, cottura ad hoc con l’utilizzo del vapore, ed in poche ore potrete mettere in tavola un prodotto che potrà esser gustato da tutti i vostri ospiti nelle vostre cene natalizie!

La Ricetta del Pandoro senza Glutine

pandoro celiaci

Ingredienti

  • 270 g di farina senza glutine per lievitati
  • 200 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova intere
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 bacca di vaniglia
  • Qb latte
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo

Rompere le uova e versarle in una terrina. Utilizzando le fruste elettriche, montarle fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere il burro morbido precedentemente tagliato a cubetti, lavorando con delicatezza per incorporarlo, quindi versare poca alla volta la farina, lo zucchero, il lievito setacciato, i semi della bacca di vaniglia ed un pizzico di sale. Se lavorando l’impasto vi doveste accorgere di avere una consistenza un po’ troppo dura, utilizzate qualche cucchiaio di latte per ammorbidirlo.

Una volta ottenuta la consistenza desiderata dell’impasto, coprire la terrina con la pellicola da cucina, e lasciate lievitare per circa 1 ora. Arrivati a questo punto, quando sarà terminata la lievitazione, rovesciare l’impasto nello stampo metallico per pandoro, precedentemente imburrato, e ponetelo nel forno caldo, cuocendo a 200 °C per i primi dieci minuti. A questo punto abbassare la temperatura a 180 °C e continuare la cottura per altri 30 minuti.

pandoro senza glutine

Nel corso della cottura, per ottenere un pandoro perfetto, è consigliabile inserire sul fondo del forno un piccolo pentolino contenente due dita d’acqua, che vi permetteranno di ottenere il vapore che consentirà al pandoro di crescere e cuocere in maniera uniforme. Una volta completata la cottura, sfornare il pandoro, lasciarlo raffreddare completamente e spolverarlo con lo zucchero a velo prima di servirlo.

I dolci senza glutine sono ormai presenti non solo nei negozi specializzati nella vendita di questo tipo di prodotti ma anche presso la grande distribuzione. Noi però pensiamo che possa essere interessante per voi provare a preparare in casa il pandoro senza glutine, perché le cose fatte in casa sono sempre più buone, si sa. Ed è proprio per questo motivo che vi suggeriamo di dare un’occhiata alle nostre ricette senza farina, quelle senza burro e quelle senza uova.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

4 responses to “La Ricetta del Pandoro senza Glutine di Luca Sessa”

  1. Lorena says:

    buongiorno, perdoni la mia perplessità sulla sua ricetta, ma per me il pandoro o panettone sono solo con lievito madre, con il lievito per dolci non mi ispirano fiducia. Ha la ricetta anche con lievito madre? La ringrazio

  2. Elisabetta says:

    Buonasera, che lievito avete utilizzato? Quello vanigliato per dolci? Lo stampo per pandoro ha una dimensione specifica? Grazie

    • Luca Sessa says:

      Ciao Elisabetta,
      il lievito utilizzato è il classico in polvere per dolci, non vanigliato.
      Lo stampo per pandoro ha solo 2 misure standard: pandoro grandezza classica (tipo quelli in vendita) o stampo grande la metà. Grazie.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *