Patate arricchite con iodio

Tutti i benefici delle patate allo iodio

Pizzoli
2

Indice

     

    La crescente attenzione degli Italiani verso il benessere porta un numero sempre maggiore di persone a ricercare sugli scaffali dei supermercati prodotti che si configurano come veri e propri alleati della salute.

    Le patate arricchite allo iodio, oltre a vantare tutti i benefici nutrizionali tipici delle patate, consentono di assumere un importante elemento di cui la nostra dieta quotidiana spesso è carente. Durante la coltivazione lo iodio viene assorbito dalle piante in modo naturale, dando vita ad un prodotto sano e gustoso, capace di garantire in ogni ricetta il giusto equilibrio fra bontà e benessere.

    Patate Iodì

    L’importanza dello iodio

    Lo iodio è un elemento fondamentale per il buon funzionamento della tiroide, organo coinvolto nella regolazione del metabolismo basale e dello sviluppo dell’organismo. Una carenza di iodio può comportare alcune disfunzioni di questo organo come, per esempio, il gozzo e in casi fortunatamente più rari ipotiroidismo, ritardo mentale e alterazioni del sistema neuromuscolare. Il fabbisogno giornaliero di iodio nell’adulto si ritiene soddisfatto con l’assunzione di 150 microgrammi/die, quantità superiori sono necessarie nella gravidanza, nell’allattamento e nella pubertà. Lo iodio, non essendo prodotto dal corpo umano, deve essere introdotto con la dieta.

    Come fare, dunque, ad assumere la corretta dose giornaliera di iodio?

    Nell’ottica di una dieta variata ed equilibrata, le patate arricchite allo iodio, contenendo il 30% dell’RDA per una porzione da 200 g, rappresentano una valida soluzione per farci assimilare in maniera ottimale questa prezioso oligoelemento.

    Patate Pizzoli

    Patate allo iodio: a chi sono particolarmente consigliate?

    Sportivi

    La patata Iodì costituisce un’importante fonte di carboidrati e sali minerali, componenti fondamentali nell’alimentazione dello sportivo. In particolare i tuberi forniscono carboidrati complessi, i quali entrano gradualmente nella circolazione sanguigna, contribuendo a una maggiore stabilità della glicemia e ad un rilascio energetico progressivo. Dal punto di vista dei minerali le patate contengono potassio, fosforo, calcio, magnesio, zinco, rame, ferro utili a garantire una buona efficienza muscolare. Lo iodio, in particolare, gioca un ruolo importante nella regolazione della sintesi proteica e del metabolismo energetico, aiutando a bruciare il grasso in eccesso.

     

    Donne in gravidanza e in allattamento

    Durante la gravidanza e l’allattamento il fabbisogno giornaliero di iodio aumenta considerevolmente, di conseguenza il consumo di patate arricchite allo iodio rappresenta una preziosa integrazione alla dieta di future e neo-mamme per assicurare la propria salute ed un corretto sviluppo del bambino.

    Una ricetta sfiziosa per gustarle al meglio: antipasto di mare con patate, avocado e sedano

    Ricetta Pizzoli


    Ingredienti per 6 persone:

    • 700 g di patate Iodì
    • 500 g di seppie pulite
    • 500 g di calamari puliti
    • 500 g di piovra pulita
    • 300 g di cozze pulite
    • 150 g di gamberi puliti
    • 1 cucchiaio di capperi dissalati
    • 2 avocado
    • 1 mazzetto di prezzemolo
    • Olio EVO
    • 2 lime
    • 1 cuore di sedano pepe rosa/sale

    Procedimento:

    1. Lessate i molluschi in acqua osservando il seguente ordine: prima il polpo, dopo 20 minuti le seppie, dopo 15 minuti i calamari e completate la cottura per altri 10 minuti.
    2. Una volta lessati, fateli raffreddare nell’acqua di cottura. In poca acqua di lessatura cuocete i gamberi per 3 minuti, poi scolateli.
    3. Raccogliete ancora due mestolini di acqua di cottura e cuocete a vapore le patate.
    4. Ponete le cozze in una casseruola, copritele e fatele aprire su fiamma vivace.
    5. Tagliate a tocchetti il polpo, a listarelle le seppie e ad anelli i calamari.
    6. Tagliate le patate sbucciate a rondelle.
    7. Togliete le cozze dal guscio.
    8. Condite i molluschi e le patate con una citronette ottenuta con il succo di lime, un pizzico di sale, il pepe rosa pestato, l’olio ed un cucchiaio dell’acqua di cottura dei molluschi, un poco di prezzemolo tritato e i capperi.
    9. All’antipasto aggiungete l’avocado a cubetti e il sedano tagliato a velo.
    10. Rimescolate delicatamente e ultimate la decorazione con spicchi di avocado.

    Pizzoli sacco patate

    Per scoprire Iodì e tante altre specialità di patate visita il sito Pizzoli.it.


    I contenuti di questo articolo sono stati prodotti da Noetica senza alcun coinvolgimento della redazione de Il Giornale del Cibo

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *