Risultati della ricerca per: aragosta

Buon Natale Con Le Ricette Della Cucina Nazionale Italiana!

di Silvia Salomoni. Il Natale dalle nostre parti è sempre sinonimo di lauti pranzi e cene, perchè – si sa – è attorno al desco che ci si fanno gli auguri più sentiti! Noi ci adeguiamo volentieri e facciamo ai lettori del Giornale del Cibo i nostri migliori auguri con una selezione di ricette per

Il Melting Pot Siciliano

di Giuseppe Biscari (Peppe57). Si parla molto, forse troppo, di cucine regionali italiane. A mio avviso due sole regioni, la Sicilia ed il Veneto, possono vantare una ‘vera cucina’ nel senso di un repertorio completo, dall’antipasto al dolce, con caratteristiche proprie. E l’origine di questo privilegio è facilmente intuibile: entrambe le regioni possiedono un vasto

Le isole del gusto

Ottimo ristorante immerso in uno dei paesaggi più belli della Sicilia, fra vigneti e mare, sul tratto di costa che delimita la laguna dello Stagnone. Vi consiglio di andarci di giorno o all’ora del tramonto. Lo chef Ezio Bonanno propone una cucina tradizionale ma con alcune interessanti proposte creative, come “puntate” creative come i suoi

4 mori

inizio strepitoso con almeno 12 antipasti a base di pesce, crostacei, bottarga, mustela di pesce spada, lumache, polipi, burrida ecc. tutto buonissimo, a seguire spaghetto all’aragosta e minestra di arselle semplicemente divini, ho rifiutato il secondo perchè dopo i due primi sfido chiunque a mangiarlo (la proposta era arrosto misto del golfo più frittura mista…)vino

Trattoria da franco

E’ una trattoria a gestione familiare, nel centro di Genova, il mare non si vede ma è una cucina di pesce che si può gustare, molto molto buona. La specialità è l’aragosta bollita, ma anche tutti gli altri piatti sono eccezionalmente buoni, anche il più semplice antipasto in bianco (caldo!) è ‘superiore’. Veramente da non

scampo

Scampo

di Giuditta Zuddas. Lo scampo (il cui nome scientifico è Nephrops norvegicus) è un crostaceo della stessa famiglia dell’astice dal quale, si distingue per le minori dimensioni, per la forma delle chele, lunghe e sottili, e per il diverso colore (bianco o giallo-rosa nello Scampo e blu – nerastro, con sfumature giallo-brune o rosso-brune nell’astice).

Napoli: ma tu vulive ‘a pizza?

di Martino Ragusa. Il primo pensiero al mio arrivo a Napoli è stato “voglio imparare il più possibile sulla pizza”. Mi sono informato in giro (qui la comunicazione anche con sconosciuti è semplificata al massimo) e ho visto che le informazioni convergevano tutte su un nome: Antonio Pace, Presidente dell'Associazione Verace Pizza Napoletanadiscendente da una famiglia

Trattoria “da lillicu”

Da Lillicu l’atmosfera è quella dell’osteria da angiporto. I clienti sono prevalentemente borghesi con la voglia di essere trattati da proletari e Lillicu li accontenta facendoli mangiare insieme su grandi tavoli di marmo, senza tovaglia e con un servizio cameratesco. La cucina è di pesce con grande attenzione alla tradizione cagliaritana. Si trovano le lumache,

Greco Di Tufo

di Silvia Salomoni Il Greco di Tufo è un vino campano DOC originario dell’area a Nord di Avellino, attorno all’omonima cittadina di Tufo. Oltre a Tufo, sono sette gli altri comuni titolati a produrlo: Santa Paolina, Prata di Principato Ultra, Montefusco, Altavilla Iripina, Chianche, Petruro Irpino, Torrioni. L’Irpinia è una zona d’oro per la viticoltura

Agli angeli

Ristorante ricavato da un’antichissima e grande masseria, specialità sono il pesce e la paella spagnola proposta in più varianti. Ottima cucina, vi consiglio la paella imperiale con astice, scampi e aragosta e la frittura di pesce, il tutto accompagnato da ottimo vino bianco. Ottima la location per chi desidera trascorrere in dolce compagnia una romantica

rana-pescatrice

Rana Pescatrice

di Martino Ragusa. Il pesce con il record della bruttezza è detto anche coda di rospo e appartiene alla famiglia dei Lofidi. Ha un corpo massiccio, molto largo in prossimità della testa, tonda, leggermente schiacciata e provvista di numerose appendici spinose. Si fa più stretto via, via fino ad arrivare alla coda. La pelle è