Pane Gluten Free

Gluten Free Expo 2015: 10 prodotti per sfizi senza glutine

Adriana Angelieri

Drizzate le antenne amici celiaci, ci sono interessanti novità in campo Gluten Free! Già lo scorso anno vi avevamo parlato del Gluten Free Expo, manifestazione internazionale dedicata ai prodotti e all’alimentazione senza glutine che da 5 anni si tiene negli spazi di Rimini Fiera e che tra un contest, uno stand e un seminario formativo, ci informa sugli ultimi ritrovati gluten free . E così, decisi a rendere sempre più completa la nostra guida ad una spesa senza glutine, quest’anno torniamo sull’argomento per presentarvi la top ten dei prodotti presentati all’edizione 2015, (14- 17 novembre)  che faranno felice chi deve stare lontano dal glutine.

 

Gluten Free Expo: le 10 novità che ci sono piaciute di più


1. Il tortellino gluten free

Tortellino senza glutine

Il glutine vi perseguita e non riuscite a godervi una bella cena tradizionale senza star male? La tradizione non è più un sogno per i celiaci bolognesi e non solo: arriva il primo tortellino senza glutine marchiato GustaMente. La vera rivoluzione sta nel particolare processo di lavorazione che non prevede l’aggiunta di conservanti ma garantisce il prodotto per alcuni mesi a temperatura ambiente. Oltre al tortellino, altre varietà di pasta all’uovo ripiena: ravioli, tortelloni e gli originalissimi “Balanzoni” bolognesi.

2. ‘Senz’altro’ gli gnocchi

E poi, ridi, ridi… che Senzaltro ha fatto gli gnocchi! Ripieni di pomodoro e mozzarella, hanno allietato il palato dei partecipanti che hanno potuto gustare anche altre delizie della tavola pugliese: rustici, frise e taralli.

3. Il pasticciotto salentino

Si passa da una tradizione all’altra e per continuare con quella pugliese ecco che il famoso Pasticciotto salentino, re delle colazioni salentine, viene sglutinato per allietare anche i palati celiaci del Sud ma non solo.

4. La Farina di Amaranto di Gluten Free House

Tornando a parlare di pasta, un’interessante novità è la Farina di Amaranto di Gluten Free House. L’amaranto non è a tutti gli effetti un cereale e per questo è ricco di proteine e privo di glutine.

5. Coni per celiaci

Cialde per celiaci

La lista degli sglutinati continua con i coni per celiaci proposti da Nocciolcono che offre una linea di cialde croccanti e friabili proprio come quelle tradizionali ma senza uova, senza lattosio e soprattutto senza glutine.  

6. La farina di frumento deglutinata

Altra grande sorpresa: la farina di frumento deglutinata, proposta da Giusto Senza Glutine che rivoluziona il mondo della panificazione con una selezione di enzimi e fermenti che permettono di eliminare il glutine dalla farina, così Bontà di Pane, conserva tutte le qualità del pane tradizionale: dall’inconfondibile profumo alla tipica crosta dorata.

7. Legù, l’antipasta

E poi c’è Legù, un’invenzione varesina. I suoi produttori la definiscono “l’antipasta” perché è una pasta artigianale, trafilata al bronzo, essiccata a basse temperature ma fatta di farina di legumi.

8. L’altrapasta del Molino Spadoni

Dall’ “antipasta” all’ “altrapasta” un vero e proprio super food. Fa parte della linea di prodotti Vivifree de Molino Spadoni, si tratta di una pasta senza glutine realizzata con farina di mais, farina di riso, farina di pisello giallo arricchita con fibre, vitamine e minerali.

9. Le proposte di LT Africa Teff

Teff

Infine, innovative sono anche le proposte del marchio LT Africa Teff a base di farina di Teff, un ricercato ed interessante cereale la cui caratteristica principale è la quasi totale assenza di glutine.

10. Birre artigianali senza glutine

Se poi ci volete bere qualcosa su, non manca una bella lista di birre artigianali senza glutine proposte da birrai talentuosi che reinventano la tradizione anglossassone per offrire a tutti il piacere di una buona birra. Cosa volete di più dalla vita?

Un meritato pollice in su per tutte le aziende che hanno preso parte al Gluten Free Expo e che hanno voluto rispondere alle esigenze di chi è intollerante al glutine, raccogliendo e valorizzando un grande patrimonio di tradizione. A questo punto parola a voi: qual è l’alimento che vi manca di più e che vorreste fosse reinterpretato in chiave Gluten Free?

 

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi