Aromi e Spezie

Sapere usare in modo sapiente spezie e aromi in cucina vuol dire avere la chiave dell’originalità dei piatti: non a casa in passato venivano considerate merce preziosa, e in alcuni casi persino portatrici di poteri particolari. Dall’aneto all’anice, passando per senape, curry e paprica, approderemo ai comunissimi basilico, prezzemolo e rosmarino per svelarvi di loro origini, carattere e usi in cucina. Vi insegneremo a riconoscere le varietà pregiate di zafferano, a comprendere che non si può parlare di sale ma delle sue svariate tipologie, ognuna adatta a piatti e preparazioni specifiche. Imparerete che ognuna di loro ha un potere immenso: quello di sposare ed esaltare la personalità e il gusto delle pietanze, senza coprirne e snaturarne i sapori.
lo zafferano

Lo zafferano: una spezia preziosa da utilizzare in cucina

Tutti noi conosciamo lo zafferano, la spezia color oro che arricchisce i nostri piatti, donando un profumo intenso e un sapore inconfondibile a primi e secondi. Tanto profumata quanto rara, questa deliziosa spezia, dell’oro non ha solo il colore, ma anche il valore. Infatti, per un solo grammo di pistilli di zafferano il prezzo varia

basilico genovese dop

Il vero basilico è genovese e DOP

Vuole trasformare la Liguria in un giardino di Basilico. E ci sta riuscendo. È Mario Anfossi, la grinta di un uragano, la delicatezza sola dei giardinieri; sì, proprio quell’Anfossi del pesto che trovate anche al supermercato. Lui, insieme al socio Paolo Grossi, sono stati tra i fondatori, ma soprattutto tra i motivatori, della nascita del

proprietà del rosmarino

Rosmarino: le proprietà e gli usi in cucina

In cucina è insostituibile e apprezzato a tutte le latitudini. L’origine latina del suo nome significa “rugiada di mare”, probabilmente per indicarne la diffusione spontanea nella macchia mediterranea delle zone litoranee. È il rosmarino, un arbusto sempreverde della famiglia delle Lamiaceae noto scientificamente come Rosmarinus officinalis. Originaria di Africa, Asia ed Europa, la pianta cresce

Proprietà e usi dell'aneto

Usi e proprietà dell’aneto, antenato del chewingum

L’Aneto è una pianta erbacea dai piccoli fiori, che viene dall’Oriente. Coltivata come pianta da condimento, in Italia è ancora poco utilizzata in cucina, mentre si fanno parecchi usi dell’aneto in altri paesi europei e in Medio Oriente, dove è particolarmente apprezzata. Origine e usi dell’aneto nella storia Di origine asiatica, l’aneto si è naturalizzato in

prezzemolo

Il prezzemolo tra storia, proprietà e ricette

Conosciuto in botanica come “Petroselinum Hortense”, il prezzemolo, deve la sua origine etimologica al nome greco: “petroselion sativum” (da petra – ”pietra”- e selinon – “sedano”) ovvero sedano che cresce sulle pietre – poiché pare che la pianta crescesse spontanea tra le rupi della Macedonia – e sativum “adatto ad essere coltivato”. I libri di

proprietà caffè verde

Caffè verde: quali sono le sue proprietà e come si prepara

Nel campo delle diete dimagranti e dei super food, i pareri e le scoperte si sprecano, tanto che non sempre risulta facile orientarsi nella miriade di informazioni. È quanto avviene, ad esempio, con il caffè verde e le sue proprietà, delle quali si sente parlare sempre più spesso, soprattutto in relazione ai benefici per il

gomasio

Gomasio: cos’è, come si prepara e come si mangia

Ridurre il sale all’interno delle preparazioni vi sembra un’impresa impossibile? Con l’uso del gomasio tutto questo sarà più semplice. Si tratta di una granulosa polverina beige, completamente naturale, che renderà i vostri piatti più saporiti e appetibili, senza dover aggiungere il sale. Ricco di sostanze nutritive come vitamine e sali minerali, il gomasio viene utilizzato

portulaca ricette

Portulaca: cos’è e come si usa in Cucina

  Piccola, infestante, difficile da debellare ma… saporita! La portulaca è una pianta diffusissima nei nostri orti e giardini, a volte anche fastidiosa perché invade i vasi delle piante e le aiuole. Eppure se ne sottovalutano gli importanti benefici. Appartiene alla famiglia delle Portulacaceae, probabilmente di origini asiatiche e conosciuta in Italia con i vari

zenzero proprietà

Zenzero: proprietà benefiche e usi

Mai radice fu più famosa dello zenzero. Rimedio contro la caduta dei capelli, ingrediente principale del ginger, uno dei soft drink più amati, ma anche utilizzato moltissimo nella medicina ayurvedica e in cucina. Ma chi saprebbe con chiarezza definire il gusto dello zenzero? È piccante, ma anche fresco, quasi balsamico, seppur speziato. Di certo piace

basilico giapponese

Egoma: pianta aromatica e rimedio naturale

Egoma, perilla o shiso, chiamatela come volete, ma sappiate che garantisce diversi benefici e può essere utilizzata in diverse ricettazioni. Simile al basilico per aspetto, è una pianta aromatica utilizzata sia in cucina che come rimedio naturale. Le origini sono asiatiche e per le molteplici proprietà, quest’anno è diventata argomento di interesse per giornalisti e

spezie e proprietà

Spezie e Proprietà Curative: conosciamole meglio

Quando parliamo di spezie facciamo riferimento alle erbe orientali, diverse dalle aromatiche, come basilico, rosmarino, o origano. Quest’ultime si usano generalmente fresche e si ricavano dai rami, mentre per ottenere le prime si utilizzano diverse parti della pianta: il seme per il cumino, la radice per la curcuma, il frutto per pepe e coriandolo, la

sale

Sale

Il termine sale in cucina è riferito al cloruro di sodio, sostanza cristallina e inodore utilizzata perinsaporire i cibi, come consevante e come fornitrice di sodio all’organismo umano. Il sale che si trova in commercio, può avere diverse fonti: sale marino, sale proveniente da acque sotterranee; sali di miniera o salgemma allo stato cristallino. Il

ortica

Ortica

Ortica-urtica dioica o urtica urens-della famiglia delle urticacee. E’una pianta che cresce spontaneamente nei boschi, nei campi, anche in città se ci sono spazi incolti e comunque in luoghi con clima temperato. La sua altezza può variare dai 40 ai 150 cm, ha foglie ricche di acido formico, presente sulla nervatura e sulla superficie che,

origano

Origano

di Silvia Salomoni.L’origano (origanum) è una pianta aromatica di origine asiatica, che ha trovato ben presto diffusione nel bacino del Mediterraneo; coltivato o spontaneo è una gradita presenza nelle cucine dei paesi che vi si affacciano, soprattutto il nostro. Nella stessa famiglia (le Lamiaceae) ci sono circa una cinquantina di specie considerando sia le erbe

Serpillo

di Giuditta Lagonigro. Il Serpillo –Thymus serpyllum– appartenente alla famiglia delle Labiatae è una pianta sempreverde, che raggiunge i 40 cm di altezza nonostante il suo andamento prostrato. E’ un arbusto che caratterizza la Murgia nord barese (Altamura e dintorni) ma cresce comunque tra l’erba, nella boscaglia, in zone asciutte e soleggiate, in tutta Italia.

vaniglia

Vaniglia

di Gianluigi Storto. In bacche, come estratto naturale o come prodotto di sintesi chimica, il profumo di vaniglia ci accompagna dai tempi delle civiltà indigene americane. Per sopportare le lunghe marce nella foresta tropicale, i guerrieri aztechi bevevano una cioccolata grassa che, in quel clima caldo, poteva facilmente irrancidire. Per rallentarne la degradazione e stemperarne

senape

Senape

di Paolo Degiovanni. Nell’uso comune, le preparazioni a base di senape sono dette “senapi” o “mostarde”. Ma, in realtà, in Italia quando si parla di mostarda ci si dovrebbe riferire ad un prodotto simile ad una macedonia di frutta sciroppata in acqua zuccherata, con una percentuale di olio di senape che la rende molto piccante

scheda-tecnica-dello-zafferano

Zafferano: La Scheda Tecnica

Zafferano: la scheda tecnica di Paolo Degiovanni. Crocus sativus, alias zafferano, è una spezia preziosissima, la più costosa al mondo: un grammo può arrivare a costare anche 12 € e un chilogrammo anche 3500 €. Già nel Medioevo lo zafferano era visto come simbolo di ricchezza: 500 grammi, infatti, valevano quanto un cavallo. I numeri,

Menta: Cucinare Con La Menta

La menta è apprezzata per l’uso in cucina soprattutto in medio oriente, India e nord Africa, ma anche in Italia e Spagna. Per il suo sapore molto intenso, in cucina deve essere impiegata con molta moderazione: si abbina molto bene a tutte le carni con sapore molto deciso come agnello, anatra e montone, specialmente sotto

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi