salse all aglio

Non solo Aioli: le migliori salse all’aglio del nostro ricettario

Jacopo Cavicchioli
2

Indice

     

    L’aglio è da sempre un ingrediente che divide: o si ama o si odia. Ma se parliamo di cucina italiana e, più in generale, di cucina mediterranea, non possiamo non menzionarlo tra gli ingredienti fondamentali per molte preparazioni. Chi non si è mai gustato una bella spaghettata aglio, olio e peperoncino? O una croccante bruschetta con aglio, olio e pomodorini? Per non parlare degli innumerevoli abbinamenti con le carni o le zuppe.
    Oggi, però, dimenticatevi il classico spicchio intero da buttare in padella solo per insaporire, perché vi insegneremo come preparare delle deliziose salse all’aglio, in 4 ricette diverse e tanti abbinamenti da provare, dagli antipasti ai piatti principali.
    Avete già l’acquolina in bocca? Vi capiamo benissimo ma, prima di partire con le ricette, diamo uno sguardo più approfondito alle caratteristiche di questo prezioso alimento.

    Aglio: caratteristiche e varietà della pianta 

    L’aglio è una pianta di origine asiatica conosciuta fin dall’antichità, e infatti possiamo trovare testimonianze del suo utilizzo in cucina sin dai tempi degli Egizi e, successivamente, anche nelle ricette dei Greci, dei Romani e dei Cinesi. Viene classificata come “pianta erbacea perenne bulbosa”: la sua raccolta avviene a ciclo annuale e le sue foglie basali, una volta sviluppate, possono arrivare fino a 60 cm d’altezza. La particolarità che contraddistingue la pianta è proprio il bulbo, avvolto da una tunica protettiva e contenente al suo interno un numero di spicchi che può variare dai 6 ai 25. Ogni spicchio d’aglio può essere interrato, con la punta rivolta verso l’alto, e utilizzato per produrre una nuova pianta

    Ma quali sono le principali varietà? Sostanzialmente, l’aglio si divide in 3 tipologie: 

    • Aglio bianco: è la varietà più conosciuta, utilizzata e coltivata, grazie soprattutto al suo alto rendimento produttivo. Rientrano in questa categoria l’aglio Polesano, Piacentino e Vessalico.
    • Aglio rosso: è la varietà dal sapore più forte. La tipologia più celebre è senza dubbio quella di Sulmona in provincia de L’Aquila, senza dimenticare il Rosso francese e il Rosso di Nubia.
    • Aglio rosa: è la varietà dal gusto più delicato, un tipo di aglio poco conservabile e che va utilizzato fresco. Questa tipologia viene coltivata specialmente ad Agrigento, Napoli e nella Lautrec francese.

    Ora andremo a vedere alcune preparazioni del nostro ricettario in cui utilizzare l’aglio bianco, il più famoso e diffuso in assoluto.

    Salse all’aglio: la più famosa è l’Aioli

    Originaria della Provenza, questa salsa si sposa particolarmente bene con il merluzzo bollito e uova sode, ma si può utilizzare anche per accompagnare altre carni bianche e diverse tipologie di pesci al vapore

    Cosa vi occorre:

    • olio extravergine d’oliva
    • patata media
    • limone
    • spicchi d’aglio
    • tuorli d’uovo
    • sale

    Vegano: NO

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ

    Pesto all’aglio orsino

    Questo particolare pesto è ideale, oltre che per condire tipi di pasta e di riso, anche da accompagnare a secondi a base di carne o pesce, o ad antipasti come tartine o bruschette. Per prepararlo potete utilizzare un semplice frullatore a bassa velocità.

    Cosa vi occorre:

    • aglio orsino 
    • mandorle
    • nocciole
    • pecorino
    • sale
    • olio extravergine d’oliva
    • noci
    • pinoli
    • parmigiano reggiano

    Vegano: NO 

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: NO

    Maionese all’aglio e cipolla

    Se siete amanti della maionese fatta in casa, allora dovete assolutamente provare questa variante. Gustosa e perfetta da abbinare alla carne arrostita, ai pesci e al pane.

    Cosa vi occorre:

    • maionese
    • cipolla 
    • concentrato di pomodoro
    • pepe
    • spicchi d’aglio
    • succo di limone
    • sale

    Vegano: NO 

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: NO

    Salsa all’aglio dolce 

    Questa salsa di origine sarda, a differenza delle precedenti, va cotta in forno con limone e panna. Dal sapore delicato, si sposa alla perfezione con le carni arrostite.

    Cosa vi occorre:

    • spicchi d’aglio
    • miele
    • olio extravergine d’oliva
    • panna
    • succo di limone

    Vegano: NO

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: NO

     

    Quale tra queste salse all’aglio vi stuzzica di più? Voi ne preparate di diverse? Fatecelo sapere nei commenti!

     

    Avatar

    Nasce a Mirandola, vive a Mirandola ma lavora a Bologna. Per Il Giornale del Cibo crea contenuti. Il suo piatto preferito sono le tigelle modenesi perché gli ricordano le cene con gli amici, ma soprattutto perché si possono farcire con qualsiasi ingrediente! In cucina non può mancare: una buona compagnia e una bottiglia di Lambrusco rigorosamente Grasparossa o Sorbara.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *