Zuccotto Pasquale
Dolci e Dessert

Zuccotto

francesco
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 8

La tradizione dello Zuccotto a Firenze risale alla metà del 1500, quando quel geniaccio di Bernardo Buontalenti iniziò a stupire le corti europee con la sua macchina per fare i sorbetti, gli antenati dell’attuale gelato. Egli aveva trovato una modo di raffreddare il ghiaccio con sale da cucina e nitrato in modo da poter ghiacciare il latte al contatto, come avviene nelle moderne gelatiere. Lo Zuccotto è un semifreddo di ricotta, canditi e cioccolato, il tutto racchiuso in un involucro di Pan di Spagna bagnato in tre liquori. La tradizione vuole che il suo nome derivi dal fatto che inizialmente fosse raffreddato dentro gli elmi, al tempo detti zuccotti, da zucca (testa in toscano); la forma è invece un omaggio alla cupola del duomo di Firenze.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Setacciate la ricotta, poi montate la panna zuccherata con lo zucchero a velo, poi unitela alla ricotta fino ad ottenere una crema.
  2. Dividete il composto in due parti diverse: in quella più abbondante unite i canditi tritati e nell'altra il cacao.
  3. Tagliate il pan di Spagna in fette alte quasi 1 centimetro, bagnatele in un misto dei tre liquori e rivestiteci uno stampo o un contenitore a cupola.
  4. Riempite lo stampo con strati dei due composti ed infine coprite il tutto con un disco di Pan di Spagna sempre imbevuto di liquore.
  5. Ponete in congelatore per almeno 3 ore, lo zuccotto sarà servito come un semifreddo.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi