risotto-al-lardo-e-rosmarino

Risotto al lardo e rosmarino, con cialda di parmigiano

astrofiammante
Certo il lardo non ha la dote della leggerezza, ma ne mettiamo il giusto senza abbondare.
2.75 da 4 voti
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Riso e risotti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 4 cucchiaio lardo (Colonnata, Arnad o locale di qualità) pestato al coltello
  • 2 cucchiaio rosmarino tritato
  • 1 porro tritato
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 350 gr riso vialone nano delle risaie veronesi
  • 700 cl brodo vegetale salato o di dado biologico

Istruzioni
 

  • Rosolate lentamente a fuoco basso e coperti, il lardo e il porro tritati, per qualche minuto, aggiungete qualche cucchiaio di acqua per non farli bruciare, oppure un po' d'olio (dipende da quanto badate alle calorie).
  • Quando il lardo si sarà sciolto per la maggiore, aggiungete anche il rosmarino, girate per bene, versate il riso a tostare qualche secondo e a seguire il vino che farete sfumare.
  • Ora aggiungete un po' alla volta il brodo rigirando di tanto in tanto, verso la fine cottura mettete tre cucchiai di Reggiano grattugiato e una noce di burro per mantecare e spegnete.
  • Nel frattempo che cuoce il riso mettete 4 cucchiaioni di reggiano grattugiato con aghi di rosmarino tritati, in un padellino antiaderente e lasciate che si sciolga, prendetelo da un lembo e posatelo sulla carta forno dove con uno stampino ritaglierete la forma scelta, della cialda.
  • Lasciatelo raffreddare e usatelo al momento di impiattare.