Ciceri e tagliariegli (ceci e tagliolini)

ciuffetta
I tagliolini, a differenza delle tagliatelle, sono fatti senza le uova e quindi sono un piatto povero. Volendo, al posto dei tagliolini, si possono usare anche le mafalde (una pasta lunga con un lato liscio ed uno arricciato).Questo piatto è tipico dell'alto casertano, ai confini con il Lazio (la Ciociaria) ed il Molise.
4.06 da 53 voti
Preparazione 3 h
Tempo totale 3 h
Portata Primi in brodo
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Cuocere i ceci dopo averli tenuti a mollo per una notte.
  • Per preparare i tagliolini mettere la farina a fontana con un pizzico di sale e versare acqua calda a sufficienza per ottenere un impasto consistente che non si appiccichi alle mani;
  • Lavorarlo bene, stenderlo con il matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile di forma rotonda, infarinarla, piegarla a spicchi e poi tagliare con il coltello i tagliolini, cospargendoli di farina per non farli attaccare fra di loro e metterli su di un vassoio.
  • In un tegame mettere dell'olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e far soffriggere; aggiungere i pomodorini lavati e schiacciati e il sale e si fa un sughetto.
  • Si aggiungono i ceci con l' acqua di cottura e si fanno cuocere per un quarto d'ora. Si fanno cuocere i tagliolini in abbondante acqua bollente e salata; a fine cottura si scolano e si versano nel tegame con i ceci.
  • Mescolare bene e servire caldi.