broccolo-affogato
Verdure

Broccolo affogato

chefmassimo
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 6

Natale è trascorso fra cene, pranzi, the con dolcetti e serate alcooliche… e, visto che è stato seguito dal fine settimana sono stati ben 4 giorni di gozzovigliamento. Non possiamo comunque evitare di prepararci ad altri 4 giorni di feste e follie per mandare finalmente in pensione questo pessimo bisesto salutando con gioia l’arrivo di uno strepitoso 2009. Le abbondanti pioggie hanno contribuito a riempire i mercati di verdure di montagna (borragine, cardella, giritelli, cavolicelli…) dalle proprietà diuretiche e digestive, ottime per rimettere a posto stomaci e fegati affaticati dagli stravizi ma a me è capitato per le mani un broccolo catanese, quello viola, e allora come resistere dal trasformarlo in uno dei piatti più pesanti, indigeribili e buoni che io abbia mai mangiato alle pendici dell’Etna?

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Se non avete un broccolo catanese viola, più consistente e dal sapore e dall'aroma più deciso di quello verde (quello bianco lo escludo in partenza), potete provare con quello verde ma vi dico subito che il risultato non sarà altrettanto entusiasmante. Prendete un broccolo di dimensioni medie e, dopo averlo diviso in pezzi, ricavatene delle fettine di pochi millimetri di spessore.
  2. Tagliate le cipolle (qui cambiare colore è meno grave e se preferite quello rosse più dolci e delicate fate pure) a julienne ed il caciocavallo a fettine sottili.
  3. In un'ampia padella dal fondo spesso ed antiaderente sistemate bene a strati prima il broccolo, spolverandolo con un po' di sale e pepe, poi la cipolla ed infine le fettine di caciocavallo, aggiungendo qua e là qualche oliva nera. Irrorate d'olio evo e ponete la padella coperta a fuoco medio per circa una decina di minuti sino a quando lo strato inferiore non si sia soffritto colorandosi e sprigionando i suoi aromi (meglio tenere la porta della cucina chiusa...).
  4. Prendete una bottiglia di un vino rosso (ottimo il Nero d'Avola magari, tanto per restare nella tradizione, con vitigni tipici dell'Etna tipo Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio...) senza particolari pretese ma buono e versatelo nella padella sino ad affogare gli ingredienti.
  5. Lasciate riprendere il bollore a abbassate la fiamma coprendo non completamente in modo da dare al vino la possibilità di evaporare meglio. Lasciate cuocere dai 20 ai 30 minuti a secondo la quantità avendo cura di mantenere il broccolo piuttosto consistente.
  6. Il risultato finale deve essere asciutto con un po' di sugo e, quindi durante la cottura, regolate la fiamma ed il coperchio di conseguenza.
  7. Lasciate riposare un po' prima di servire.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi