MasterChef Italia 8 nona puntata

Due nuove eliminazioni nella nona puntata di MasterChef Italia 8

Licia Giglio
2

Indice

     

    Avete visto MasterChef Italia 8 ieri sera? La nona puntata è stata trascinata praticamente in toto dalla vulcanica Valeria, che ha finalmente tirato fuori le unghie facendo vedere a tutti di che stoffa è fatta.

    La concorrente siciliana ha vinto praticamente tutto: la prova della Mistery Box, quella dell’Invention Test e persino l’esterna, come capitano di squadra, gestendo tutto (persino Guido, l’uomo-polemica) con estrema precisione e competenza. Ma per una concorrente che è riuscita ad emergere in maniera così eclatante, due hanno dovuto abbandonare la cucina di MasterChef: si tratta di Salvatore e Federico, concorrenti diversissimi fra loro, ma che avevano in comune un’innata bravura nella cucina “di mare”. Nel corso delle puntate, li abbiamo visti eccellere molte volte ma purtroppo, si sa, a MasterChef ogni prova decide le sorti dei partecipanti a prescindere dal loro “passato”. Cos’altro è successo, oltre alle vincite e alle eliminazioni?

    MasterChef Italia 8: le prove della nona puntata

    iginio massari

    Dopo tanta strada, si arriva ad un punto in cui bisogna guardare indietro, per capire cosa si è fatto e quali cambiamenti ci sono stati. Ieri ai concorrenti è stato chiesto di cucinare il piatto presentato in occasione delle selezioni, che ha permesso loro di entrare a far parte della cucina di MasterChef. Un piccolo tuffo nel passato che ha evidenziato i progressi fatti, soprattutto da Loretta, Gilberto e Valeria.

    Dolce e amaro l’Invention Test, con la presenza di Iginio Massari. Il Maestro è stato  chiamato a valutare le torte nuziali oggetto della prova e come sempre, ha saputo distribuire equamente una buona dose di tensione, che ha dato i suoi frutti fin dai primi momenti: abbiamo visto pasta di mandorle dai colori strani, pan di spagna stracotti e persino creme pasticcere sbagliate (come si fa a sbagliare la crema pasticcera?).

    Delle torte presentate, l’unica passabile (esteticamente e per il gusto) era quella di Valeria. Tutte le altre, più che celebrare un matrimonio, ne potevano incentivare il fallimento.

    La prova in esterna è stata veramente biblica, non tanto per l’epicità degli sforzi, quanto per l’ispirazione dei piatti e le inclinazioni degli assaggiatori. Le due brigate infatti si sono sfidate a Roma, nel centro sportivo Pio XII in una prova che prevedeva la preparazione di piatti tratti direttamente dalle sacre scritture. Ad assaggiare (e giudicare) i piatti, i seminaristi e i sacerdoti delle squadre di calcio del centro sportivo.
    Ad essere premiata, la squadra rossa di Valeria, che è salita in balconata  risparmiandosi un difficilissimo Pressure Test.

    Le prove finali del Pressure ci hanno fatto sgranare gli occhi, non solo per la particolarità dei piatti, quanto per la complessità dei procedimenti. A presentare le pietanze, 3 chef stellati, ognuno con una sua specialità. Lo chef Riccardo Camanini ha portato la sua Cacio e pepe cotta in vescica, chef Cristoforo Trapani ha presentato i suoi Rigatoni dolci con mozzarella e pomodoro e la chef Barbara Agosti i sui Strapazzi, stecchi di carbonara impanati e fritti.

    cristoforo trapani rigatone

    A finire al Pressure Test, Alessandro, Loretta, Gilberto e Federico. Quest’ultimo ha perso la prova a causa di alcuni errori molto importanti nella preparazione degli strapazzi, ed è stato costretto a lasciare la cucina di MasterChef.

    MasterChef Italia 8: le pagelle

    masterchef italia 8

    Valeria Le do il 9 che si merita e glielo do a cuor leggero. Vincere tre prove di seguito è un’impresa in cui riescono in pochi. E poi che classe nel gestire Guido in esterna!

    Gloria – Dalla prima alla 9° puntata è cambiata molto e oggi forse ci piace anche di più. E’ meno dura ma sicuramente più risoluta. Le do un 7.

    Guido – Dopo la pessima esterna della scorsa puntata e quella di ieri, inizio a dubitare della completezza delle sue competenze. Comunque non è possibile che ad ogni esterna debba attaccare briga con chiunque! Voto 5.

    Loretta – Di lei, Valeria ha detto che “è la meno motivata ad andare fino in fondo”. Come darle torto? Comunque, ultimamente sta giocando bene le sue carte. Voto 6.

    Alessandro – Come al solito arriva al Pressure Test e poi si salva (ma almeno stavolta aveva preparato un piatto nettamente superiore a quelli degli altri). Gli do un 6 ½.

    Gilberto – Arrivati a questo punto possiamo dire che Gilberto arriverà fino in fondo. Ormai è palese. Spicca per furbizia, malizia ma, ammettiamolo, anche per bravura. Gli do un 7.

    Giuseppe – Attenzione, attenzione. Giuseppe è stato uno dei migliori dell’Invention test e, contro ogni previsione, si è beccato i complimenti degli chef. Certo, ha replicato un piatto che conosceva bene, ma comunque possiamo dargli atto del fatto che è cresciuto ed è migliorato. Possiamo dirlo? Alla fine, nonostante le sbadataggini, ci ha conquistato. Merita un 7.

    Avete visto la scorsa puntata di MasterChef Italia 8? Chi è il vostro preferito?

    Indice

      Licia Giglio

      Dopo la Laurea e una breve esperienza in una web agency di Bologna inizia ad avere piccole collaborazioni svolgendo il lavoro di Copy e Community Manager. Decide in pochi mesi di aprire una Partita iva e diventare freelance, perché è fermamente convinta che sia la modalità di lavoro che faccia al caso suo. Attualmente lavora come Copy, Community Manager e digital PR per diverse agenzie divise fra Bologna e Modena e collabora con alcune piccole imprese locali. Ha costruito la sua esperienza nei settori food, moda, lifestyle, automotive, PA, arredamento e settore assicurativo.

      Leave a Reply

      Your email address will not be published. Required fields are marked *