I 5 migliori posti dove mangiare la Focaccia a Bari Vecchia (secondo noi)

Ilaria De Lillo

Clima mediterraneo, spiagge assolate, una città che parla al mare col cuore e tra i vicoli del centro custodisce un folclore unico. Stiamo parlandi di Bari, città di marinai e del buon cibo, e soprattutto, della focaccia barese. Nella penisola tra il Porto Vecchio e il Porto Grande non solo c’è il panorama più suggestivo di Bari vecchia, ma anche dei forni dove mangiare l’inimitabile focaccia barese. Il mare e la storia di questa piccola Barcellona italiana attirano turisti e golosi, come noi, che oggi vi sveliamo quali sono i 5 migliori forni dove mangiare la focaccia barese a Bari vecchia. Attenzione a non fare confusione con la pizza, la focaccia è proprio un’altra cosa. Ricordate le cose da non fare a cena con un barese? Confondere pizze per focacce è una di queste!

Come abbiamo scritto nella nostra top 5 dei migliori posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara, anche in onore della focaccia barese faremo una premessa: la nostra lista si focalizza sui forni di Bari Vecchia, ma c’è una focaccia in centro che, è il caso di dirlo, fa resuscitare i morti. Quindi vi consiglieremo 5 forni più uno.

Focaccia Pugliese: i 5 migliori forni (secondo noi) dove mangiarla a Bari Vecchia

Antico Panificio Fiore

panificio fiore bari

Se la prima meta da visitare quando si entra a Bari vecchia è la Basilica di San Nicola, la seconda è sicuramente Antico Panificio Fiore. Da generazioni sforna la focaccia barese per eccellenza: bella, buona, soffice e croccante, né unta né asciutta. Un pezzo tira l’altro, è l’orgoglio cittadino. E lo è anche il forno, situato in un’antica chiesa sconsacrata, di sacro, c’è ancora la focaccia, soffice e fragrante!
La focaccia è piccola ma un solo trancio soddisfa anche la fame chimica, peccato che per gola il bis sarà obbligatorio.

Panificio Santa Rita

Addentrandosi tra i vicoli stretti e i panni stesi ai balconi dei palazzi antichi a Bari Vecchia, veniamo adescati dal profumo di focaccia del Panificio Santa Rita. Profumo inebriante, focaccia nella versione sottilissima e croccante con pomodorini dolcissimi, si trova sempre calda appena sfornata a qualsiasi ora del giorno…e della notte quando c’è la festa del patrono San Nicola. Oltre ad essere buonissima e digeribile, la focaccia di Santa Rita supera anche il test dello sporco sulle mani: quella vera, lascia piccole e significative tracce di olio, proprio come questa.

panificio santa rita bari

Panificio Santa Teresa

Nella piazzetta della Chiesa Santa Teresa dei Maschi, un altro profumo soave ci travolge, quello della focaccia di Panificio Santa Teresa. Qui la focaccia è cotto ancora con l’antico forno “girevole”, a legna. L’impasto è morbido dentro e croccante fuori, segno che la quantità di patate in aggiunta alla farina è perfetta; di medio spessore. Delizia per il palato.

Il Forno dei Desideri

Esprimete un desiderio: focaccia popolare, calda e morbida. Eccola, la focaccia barese con pomodorini schiacciati, brunita e croccante. Anche Il forno dei desideri in via Napoli ha pienamente esaurito la nostra voglia di focaccia doc.

focaccia pugliese

Panificio Calabrese

Camminando verso il mare tra sapore di sale e sapore di mare ci cattura il profumo di focaccia e pane di Carbonara del Panificio Calabrese. Anche qui da generazioni si sfoglia e si taglia l’autentica focaccia ben lievitata, croccante, con il pomodorini che sguizzano tra olio extravergine pugliese e origano. Davvero appetitosa.

5 posti dove mangiare la focaccia barese più uno: Magda

La top five si conclude con un doveroso omaggio a Magda. Entrando nel centro della città per un giro nella zona universitaria, la lunga fila di studenti che attendono il loro trancio di focaccia la dice lunga sulla bontà di questo cult della gastronomia barese.

panificio magda bari

La proviamo e iniziamo il rito degustativo: caldissima, morbida, del giusto spessore, con la base croccante, cotta a puntino, ogni morso è un pezzo di paradiso culinario. Quella classica è una delizia, ma anche la versione bianca con le patate e rosmarino merita un dieci secco. Non a caso viene esportata anche all’estero.

Questi sono i migliori forni dove mangiare la focaccia pugliese a Bari vecchia (secondo noi). Quali sono i vostri?

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *