fiori-di-ibisco-selvatico-in-sciroppo-australia

Fiori Di Ibisco Selvatico In Sciroppo (australia)

wildhibiscus

Il fiore di ibisco selvatico nasce nel caldo outback australiano nella Western Queensland. Viene raccolto e scelto in base alla dimensione e dopo un lungo processo composto da 11 fasi tutte rigorosamente manuali, il prodotto è pronto per essere spedito in tutto il mondo. Il fiore è conservato in uno sciroppo composto unicamente da acqua di sorgente e zucchero di canna australiana. Il colore dello sciroppo è dato dal fiore stesso, non contiene nessun tipo di additivi o conservanti, è un prodotto assolutamente biologico e naturale. Il fiore ha un tempo di conservazione di 3 anni e una volta aperto il barattolo, in frigorifero rimane inalterato per due – tre mesi. Al gusto ricorda il lampone e il rabarbaro, croccante e delicata al tempo stesso, la consistenza è deliziosa, stimola il palato come una succosa ciliegia.
I fiori di ibisco selvatico fanno bene anche alla salute; sono ricchi di vitamine, e secondo una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista “Journal of Science of Food and Agricolture” contengono antiossidanti che aiutano a controllare i livelli di colesterolo e riducono il rischio di malattie cardiache.

Come si utilizza

La perfezione per il palato si ottiene abbinandolo allo Champagne o in alternativa ad un buon Prosecco o Spumante Brut Italiano. Prendere con delicatezza un fiore di ibisco selvatico in sciroppo dal suo barattolo e deporlo nella base di un flute da champagne in modo che le punte dei fiori siano rivolte verso l’alto (è molto importante che il fiore stia in piedi). Versare lo Champagne fino a colmare il bicchiere, in base ai gusti personali si può aggiungere un Cucchiaino del suo sciroppo per renderlo più dolce. I fiori, per effetto delle bollicine, lentamente si schiudono in modo molto sottile, aggiungendo alla prelibatezza dello Champagne una sublime immagine visiva. Per poter gustare al meglio il fiore, si consiglia di mangiarlo prima di terminare lo champagne.
Naturalmente i fiori hanno molteplici abbinamenti, sia nei cocktails che in cucina, non ci sono limiti alla fantasia. Ad esempio, provateli nel Mojito o nel Margarita o con Vodka e acqua tonica aggiungendo un po’ di sciroppo e il fiore come decorazione. In cucina, perfetti dall’antipasto al dessert, lo sciroppo in riduzione con del vino rosso e pepe è ineguagliabile per accompagnare piatti di carne.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi