Facebook per i ristoranti

6 regole per promuovere un locale su Facebook

Ivana De Innocentis

Inutile dirlo, nel social media marketing, in Italia, il primo social network a cui si pensa è Facebook. Come potrete immaginare,  in realtà ogni settore, brand, attività, servizio o prodotto richiede una specifica analisi, che includa una strategia di social media marketing e una selezione dei social media più adatti, in base a caratteristiche, target e obiettivi.

Nello specifico, il settore della ristorazione può sfruttare a suo vantaggio il social network più famoso del mondo in molti modi: oltre ad avere un elevatissimo numero di iscritti in Italia, rappresenta infatti un luogo di aggregazione, di ritrovo, di confronto e di dialogo important. Facebook per i ristoranti è quindi una piattaforma ideale.
Eccovi allora alcuni consigli per utilizzarla e sfruttarla al meglio per la vostra presenza online e attività di social media marketing.

 

6 strumenti per sfruttare al meglio Facebook per i ristoranti


1.L’immagine di copertina

Ll’immagine della cover di Facebook, non potendo contenere elementi testuali, deve necessariamente fare leva sulla creatività e sull’emozione, elementi tipici del visual marketing.
La catena internazionale di street food Taco Bell  ad esempio, la utilizza spesso per realizzare bei collage fotografici dei propri prodotti o delle foto inviate dai clienti:

 

Taco Bell foto

2. L’importanza delle foto

Restando dell’ambito “visual”, abbiamo già esaminato l’importanza della presenza e della qualità delle foto, e in particolare delle foto dei piatti. Il testo di accompagnamento, ovvero la creatività testuale, è importante ma in questo caso a fare la differenza è la professionalità del fotografo a cui avete affidato gli scatti del vostro menù, e le capacità di “ impiattamento” dello chef.
Un esempio nazionale ce lo fornisce il noto chef Carlo Cracco, e le belle fotografie dei piatti della sua pagina Facebook:

 

Foto Facebook Carlo Cracco


3. Non solo foto: ovvero… diversificare i contenuti

La diversificazione dei contenuti consentita da Facebook permette un utilizzo vario e creativo dello strumento: è possibile condividere una singola foto accompagnata da testo, ma anche album fotografici ( magari da associare alle voci del menù), video, infografiche e, ovviamente, collegamenti e condivisioni dei contenuti del proprio sito, del blog o di altri canali social su cui si è presenti.

 

4. Le tanto utili e poco conosciute “tab”

Una funzione molto utile ma poco sfruttata delle Facebook Page sono le tab. Cosa sono? Sono sezioni della pagina, situate sotto la cover. Come riportato dal centro assistenza di Facebook “Puoi mostrare fino a cinque tab e applicazioni sotto l’immagine di copertina della tua Pagina e fino a tre applicazioni a sinistra del diario della tua Pagina. Le persone che visitano la tua Pagina possono cliccare su ‘Altre’ sotto l’immagine di copertina della tua Pagina per visualizzare altre tab e applicazioni o cliccare su ‘Applicazioni’  a sinistra del diario della tua Pagina per vedere altre applicazioni”.
È importante fare molta attenzione alla loro disposizione e personalizzazione, in base alle proprie esigenze e ai propri obiettivi.
Un esempio di utilizzo professionale e creativo delle tab è quello della pagina del Ristorante Bahama Breeze Island Grille. In questo caso le tab sono tantissime e includono l’atterraggio su landing page esterne per contatto, informazioni e promozioni speciali ma anche il collegamento con gli altri account social:

 

Tab pagina facebook

5. Coinvolgere i fan

Senza rientrare nella categoria “Challenge e concorsi”, con premi in palio o meno, che richiedono costi, tempi e professionalità avanzate, il consiglio è quello di invogliare i propri fan, in primis appassionati di food e food blogger, ma in generale gli avventori del ristorante, a condividere sulla bacheca della pagina Facebook le foto di specifiche ricette o, preferibilmente, dei piatti o del locale.

Come abbiamo già visto parlando di social network e ristorazione, il coinvolgimento della community non va sottovalutato: fidelizza, emoziona e può innescare interesse, curiosità ma soprattutto commenti e condivisioni. Non dimenticate di ricordarlo saltuariamente ai fan, magari con contenuti proveniente da sito o blog, e di scegliere tematiche diverse. Pur non essendo Facebook un canale prettamente visual, come ad esempio Instagram, è pur sempre il re dei social network e rappresenta quindi una preziosa opportunità di “raccolta di materiale” esterno e partecipazione.

 

6. Le inserzioni pubblicitarie

Avrete certamente sentito parlare dei Facebook Ads: pur essendo uno strumento che richiede esperienza e professionalità è bene conoscerne almeno le caratteristiche generali. Le inserzioni pubblicitarie di Facebook consentono infatti un’alta profilazione del target quali la geolocalizzazione, ma anche interessi, hobby, eventuali informazioni sulle preferenze culinarie.

Altro strumento di promozione per le pagine Facebook è il post sponsorizzato di Facebook, che  in alcuni casi può dare risultati migliori rispetto alle inserzioni. I post sono mostrati nel “ feed” di “news” e se si usano immagini e testi appropriati assicurano un’ottima visibilità. Questo strumento è ad esempio molto utile per pubblicizzare promozioni speciali, social coupon ed eventi speciali.

Dopo queste micro-lezioni di marketing, diteci: non pensate anche voi che sia utilissimo facebook per i ristoranti?

Ivana De Innocentis

E'Nata,vive e lavora a Roma. Per "Il Giornale del Cibo" segue le rubriche Cibo & Cultura e Food 2.0Il suo piatto preferito sono le fettuccine ai funghi porcini o un classico abbinamento pizza & birra. Alla domanda cosa non può mancare in cucina, risponde "spezie, verdure e creatività".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi