Primi asciutti

Trofie di corsa alla bottarga

Redazione
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 2
  • Preparazione: 1
  • Dosi: 4

Questa è la ricetta ideale per la cucina di bordo. Tutto il condimento per la pasta è preparato a crudo. La bottarga deve essere grattugiata di fresco. Taluni suggeriscono di metterla per qualche tempo nel freezer in modo da poterla grattugiare con facilità, io consiglio piuttosto di lasciarla asciugare per qualche giorno e di usare una grattugia non troppo grossa. Per evitare che questa si impasti esercitate solo una leggera pressione. Se la bottarga è di buona qualità il suo colore è giallo oro piuttosto chiaro. La grana finissima garantirà un effetto analogo a quello dell’uovo nella pasta alla carbonara. Suggerisco di utilizzare del peperoncino macinato leggermente aromatico.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Grattugiate la bottarga in una zuppiera come descritto sopra e spolveratela con poco peperoncino in polvere.
  2. Versate quindi l'olio d'oliva che a piacere avrete aromatizzato con uno o due spicchi d'aglio schiacciati e successivamente rimossi.
  3. Muovete il recipiente in modo da mescolare tutto senza usare altri utensili. Dovessero formarsi dei grumi, bagnate con poca acqua calda senza sale. Viceversa consiglio di salare bene l'acqua della pasta.
  4. Una volta al dente, scolatela velocemente e trasferitela nella zuppiera. Mescolate immediatamente ed otterrete in questo modo l'effetto 'carbonara'.
  5. Servite subito nei piatti per evitare che le uova si rapprendano eccessivamente.
Print Recipe