Insalata di polpo di scoglio

m@riotto
Un “insalatina” semplice estiva da servire sia tiepida che fredda, da gustare anche in un pic-nic sotto l’ombrellone. La ricetta utilizza il polpo di scoglio, comune nei nostri mari , quello con due file di ventose, abbinato alle patate novelle a cubetti e alle Olive di Gaeta sempre ottime con il pesce. Varie sono le tecniche e le “leggende metropolitane” in uso per mantenere il polpo tenero dopo la cottura. Si va da quelle più “empiriche” e “fantasiose” come quella del tappo di sughero immerso nell’acqua di cottura - a quelle di estrazione più “tradizionale” quali la ripetuta battitura del polpo per sfibrarne le carni o la sua “stenditura” sui fili come per il bucato - a quelle più’ “scientifiche” che suggeriscono l’introduzione del polpo un oretta nel freezer per lo shock termico prima della cottura o quella che prevede la ripetuta immersione ed estrazione del polpo dall’acqua in ebollizione per almeno tre volte. Io di norma utilizzo la pentola a pressione per 25/35 minuti (dipende dalla grandezza del polpo) e lo shock termico.
Nessuna valutazione
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Antipasti
Cucina Italia
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lessare il polpo in abbondante acqua salata con gli odori e ½ bicchiere di aceto.
  • Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti di circa 1 centimetro e lessarle in acqua salata scolandole molto al dente.
  • Estrarre il polpo dalla pentola, tagliarlo a pezzi e assemblarlo in una terrina con le patate a cubetti, le olive di Gaeta, la cipolla tagliata ad anelli finissimi e il prezzemolo tritato.
  • Salare, pepare, aggiungere l’olio extravergine di oliva e per una nota di colore i pomodorini a cubetti.

Note

E’ buono sia servito tiepido che freddo.