fettuccine-alla-romana
Primi asciutti, Primi

Fettuccine alla romana

Ullix

    Difficilmente un piatto diverso da questo sarebbe riuscito a sintetizzare meglio la cucina romana. Che è essenzialmente cucina “povera” ed alla buona , costruita con ingredienti a buon mercato, ma saporiti d’osteria, il luogo dove per tanto tempo le differenze sociali e di censo sono state azzerate.
    Il colore e il gusto della cucina romana si manifestano in queste fettuccine che si trovano immancabilmente nelle trattorie più autentiche della capitale.

    Voti: 0
    Valutazione: 0
    You:
    Rate this recipe!

    Ingredienti

    Istruzioni

    1. Lavorate la farina, le uova e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo e fatelo riposare mezz’ora.
    2. Stendete la pasta con il matterello e spianatela molto bassa, quindi tagliatela, a mano o con l’apposita macchina, in strisce larghe 1 centimetro.
    3. Pulite le rigaglie privandole di pellicine e filamenti, poi lavatele in acqua acidulata con un cucchiaio di aceto, asciugatele e tagliatele a dadini.
    4. Fate rinvenire i funghi in acqua tiepida, poi tritateli grossolanamente. Tritate assieme la cipolla e il grasso di prosciutto e fateli rosolare in una casseruola con l’olio e l’aglio schiacciato.
    5. Eliminate l’aglio e aggiungete i funghi e le rigaglie, fateli rosolare per qualche minuto mescolando, quindi bagnate con il vino e lasciate evaporare completamente a fuoco basso.
    6. Lavate i pomodori, spellateli, privateli dei semi e tagliateli a dadini, quindi uniteli al soffritto con il brodo, aggiustate di sale, e proseguite la cottura a fuoco basso e coperto per circa 30 minuti.
    7. Lessate al dente le fettuccine in abbondante acqua salata, scolatele delicatamente, conditele con il parmigiano grattugiato e poi con il sugo preparato.
    Print Recipe