cefalo-ricette

3 ricette con il cefalo ricche di aromi e sapore

Luca Sessa

Il cefalo, conosciuto anche come muggine, è un pesce comune delle acque del Mediterraneo. Dal costo contenuto, è apprezzato soprattutto perché da esso si ottiene la bottarga: ricordo molto bene la mia prima volta con questo prodotto. Una mia amica sarda, che viveva a Roma, mi fece provare nelle due versioni, a fettine e in polvere, una materia prima davvero particolare, dal sapore intenso e dalla grande sapidità, con un retrogusto amaro e la sensazione forte, viva, di assaporare il mare. Molti piatti sono realizzati con la bottarga, ma utilizzare il cefalo nelle ricette di primi e secondi permette di apprezzarne la carne, per esempio con la pasta, con il sugo di pomodori e anche con gli agrumi. E proprio questi tre ingredienti (pasta, pomodoro e arance) caratterizzano i piatti che ho scelto di inserire nel menù che vi propongo quest’oggi.

Cefalo: ricette facili e gustose da preparare in casa

Spaghetti con cefalo e pomodori

spaghetti con il cefalo

Un classico piatto di pasta al profumo di mare, reso unico dall’abbinamento di sapore dei filetti di cefalo con i pomodori.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 600 g di filetti di cefalo
  • 500 g di pomodori
  • ½ cipolla
  • 1 peperoncino
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Lavate i filetti di cefalo con acqua corrente, asciugateli con carta da cucina e tagliateli in piccoli pezzetti utilizzando un coltello.
  2. Sbucciate e tritate la mezza cipolla e fatela soffriggere in una padella con 3 cucchiai di olio extravergine, il peperoncino e un po’ di prezzemolo tritato.
  3. Lavate i pomodori con acqua corrente, tagliateli a pezzetti e versateli nella padella con la cipolla. Regolate di sale e cuocete a fiamma dolce per circa 20 minuti.
  4. Unite anche i pezzetti di filetto di cefalo, mescolate, alzate la fiamma e cuocete per 10 minuti, senza mescolare ulteriormente per evitare di rompere il pesce.
  5. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli, versateli nella padella con il sugo, mantecate e servite immediatamente.

Cefalo all’arancia

Il profumo, l’aroma e la nota acida delle arance assieme all’intensità dell’alloro donano un’incredibile gamma di sapori al cefalo.

Ingredienti

  • 1 cefalo da 1 kg
  • 4 arance
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. alloro
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. vino bianco secco
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Lavate con acqua corrente il cefalo, asciugatelo con carta da cucina e cospargetelo di sale all’esterno. Riempite l’interno con le foglie di alloro e lo spicchio d’aglio.
  2. Ponete il pesce in una teglia da forno rivestita con carta da cucina e ungete con un filo d’olio extravergine. Tagliate a fette due arance e coprite il cefalo, quindi mettetelo in forno a 200 °C.
  3. Spremete il succo delle altre due arance, unitelo a mezzo bicchiere di vino bianco secco e dopo 10 minuti di cottura togliete le fette di arancia dal pesce, disponetele sul fondo della teglia e bagnate il tutto con il misto di succo d’arancia e vino, cuocendo per altri 20 minuti.
  4. Togliete il cefalo dal forno, pulitelo eliminando pelle e lische, disponete le porzioni nei piatti, ricoprite i filetti ottenuti con le fettine di arance e irrorate con il fondo di cottura.

Cefalo in salsa di pomodoro

cefalo al pomodoro

Pomodori, peperoncino, cipolla, aglio, aceto, olio e basilico: gli ingredienti fondamentali per un sugo fresco a saporito, il miglior modo per valorizzare il cefalo.

Ingredienti

  • 1 cefalo di 1 kg
  • 15 pomodorini
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • q.b. basilico
  • q.b. aceto
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Pulite il cefalo eliminando le squame, facendo però attenzione a non rompere la pelle. Evisceratelo, lavatelo con acqua corrente e asciugatelo con carta da cucina.
  2. Fate rosolare il pesce in un tegame con alcuni cucchiai di olio extravergine, la cipolla sbucciata e tritata finemente, lo spicchio d’aglio e il peperoncino.
  3. Unite i pomodorini tagliati a pezzetti, regolate di sale e spruzzate il cefalo con l’aceto. Insaporite versando il basilico fresco e coprite con il coperchio.
  4. Proseguite la cottura per circa 30 minuti a fiamma dolce, fino a far addensare il sugo, quindi servite.

Un menù ricco, vario, con proposte differenti che riescono però a valorizzare nello stesso modo il nostro protagonista di giornata, il cefalo, che mostra la sua grande versatilità con tre  abbinamenti e cotture . Se siete in cerca di altre idee, ecco un’altra versione, quella del “cefalo al limone”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *