bietole ricette

Tortino, gnocchi e focaccia: 3 ricette con le bietole

Luca Sessa

“Sono bietole o spinaci?” è uno dei tormentoni che ha caratterizzato pranzi e cene con i miei fratelli quando eravamo piccoli. Mia madre preparava indifferentemente l’uno o l’altro ingrediente, e con il tempo abbiamo imparato a distinguere le bietole grazie alle loro caratteristiche: foglie larghe, lunghe e lucide, dal colore verde scuro e dai pigmenti dei gambi che variano dal bianco (la varietà più diffusa nel nostro paese) al giallo ed al rosso. Dal sapore dolciastro con sentore di terra, le bietole nelle ricette sono sovente utilizzate per la preparazione di contorni, ma oggi ho cercato di strutturare un menù che potesse consentirvi di portare in tavola questo ingrediente in maniera più creativa e gustosa: quindi spazio ad un tortino, a degli gnocchi e ad una golosa focaccia ripiena.

Bietole: 3 ricette da preparare in casa

Tortino di bietole

Ho sempre amato cimentarmi con le ricette di “recupero” perché cerco di evitare sprechi. In questo caso l’utilizzo del pane raffermo ci consentirà di preparare un ottimo tortino.

tortino bietole

Ingredienti

  • 550 g di bietole
  • 250 g di pane raffermo
  • q.b. parmigiano grattugiato
  • q.b. pangrattato
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Pulite le bietole e lavatele in abbondante acqua bollente (e salata) per pochi istanti, in modo da poterle lasciare al dente. Scolatele e lasciatele raffreddare in uno scolapasta.
  2. Versate il pane raffermo in una ciotola piena d’acqua e quando avrà raddoppiato il suo volume strizzatelo, sbriciolatelo e raccoglietelo in una ciotola.
  3. Tagliate le bietole grossolanamente ed unitele al pane assieme a 3-4 cucchiai di parmigiano grattugiato e due cucchiai di olio, amalgamando il tutto ed aggiustando con un pizzico di sale.
  4. Ungete con olio extravergine dei pirottini e cospargeteli con il pangrattato, riempiteli con il composto e cuocete in forno a 200 °C fino alla doratura della superficie.
  5. Togliete dal forno, lasciate raffreddare per qualche minuto e sformate i tortini nei piatti.

Gnocchi di patate con bietole

I classici gnocchi questa volta vengono cotti in forno, conditi con una deliziosa crema di bietole e besciamella.

gnocchi bietole

Ingredienti

  • 600 g di bietole
  • 500 g di patate
  • 250 ml di latte
  • 150 g di farina 0
  • 25 g di burro
  • 1 tuorlo
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. noce moscata
  • q.b. parmigiano grattugiato
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Lessate le patate in acqua bollente, scolatele, fatele raffreddare, quindi sbucciatele e schiacciatele con lo schiacciapatate, versatele sul piano di lavoro con 125 grammi di farina, unite un tuorlo d’uovo ed impastate fino ad ottenere un panetto compatto.
  2. Formate dei cilindri, tagliateli a pezzetti di un centimetro di spessore e riponeteli su un piano leggermente infarinato.
  3. Pulite le bietole, lessatele in acqua bollente, scolatele e versatele in una padella con olio extravergine e lo spicchio d’aglio sbucciato, regolate di sale e ripassatele, quindi a cottura ultimata tagliatele a pezzi.
  4. Preparate la besciamella sciogliendo il burro in un pentolino, unendo 25 grammi di farina per formare il roux, quindi versateo il latte e mescolate fino a far addensare il tutto.
  5. Regolate di sale, spolverate con pepe e noce moscata quindi versate la besciamella in una ciotola e coprite a contatto con la pellicola da cucina.
  6. Passate le bietole nel mixer per ottenere una crema (tenendone da parte un po’), mescolatela con la besciamella; cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata, trasferiteli con una schiumarola in una padella con la crema di bietole e besciamella ed amalgamate unendo il formaggio grattugiato.
  7. Ungete una pirofila con un filo di olio, versate gli gnocchi all’interno, conditeli in superficie con le bietole tenute da parte ed un po’ di formaggio e cuocete in forno a 200°C per 20 minuti. Sfornate e servite.

Focaccia ripiena di bietole

“Focaccia ripiena”, basta la parola per far venire fame! L’utilizzo della pasta madre e la presenza della curcuma rendono questo piatto davvero unico.

focaccia bietole

Ingredienti

  • 500 g di bietole
  • 250 g di farina 0
  • 250 ml di acqua
  • 200 g di farina 1
  • 75 g di lievito madre
  • 25 g di olio extravergine
  • 10 g di sale
  • 2 g di curcuma in polvere

Procedimento

  1. Unite le farine precedentemente setacciate e la curcuma in una capiente ciotola, sciogliete il lievito madre nell’acqua ed unite i liquidi alle polveri, impastando ed amalgamando.
  2. Unite anche l’olio ed infine il sale. Impastate per ottenere una massa liscia, copritela con la pellicola e lasciate lievitare per 24 ore.
  3. A lievitazione ultimata, condite le bietole con olio extravergine. Ungete una teglia da forno, versate tre quarti di impasto stendendolo con cura, farcite con le bietole, spianate il restante impasto ed utilizzatelo per chiudere la focaccia.
  4. Bucate la superficie con i rebbi di una forchetta e cuocete in forno a 220°C per 30 minuti, quindi sfornate, lasciate riposare e servite.

Un tortino, gli gnocchi ed una focaccia per valorizzare la bietola e creare piatti che possano essere adatti per più occasioni. E se cercate altre idee ecco la ricetta degli “Spaghetti con bietoline e pomodorini”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi