Dolci e Dessert

Baklava

g.lagonigro
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 2
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 8

E’ un dolce le cui origini si perdono nella storia delle antiche popolazioni del Mediterraneo. Oggi si trova nei Balcani, in Armenia e nei Paesi Arabi. Si ringrazia per la ricetta Giampiero Rorato.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Preparate lo sciroppo facendo sciogliere lo zucchero in 300 ml di acqua in cui avrete aggiunto il succo di un limone. Fate cuocere fino a che il composto non risulti tanto denso da velare il cucchiaio.
  2. Aggiungete l'acqua di fiori d'arancio e lasciate sulla fiamma bassa, per altri due minuti. Fate raffreddare e riponete in frigorifero.
  3. Prendete una teglia, rettangolare o rotonda, comunque ampia, ungete, con un pennello da pasticceria, il fondo e le pareti interne del recipiente con il burro fuso.
  4. Disponete uno alla volta metà dei fogli di pasta filo, all'interno della teglia, rivestendola per bene e spennellandola col burro fuso.
  5. Distribuite sul fondo la frutta secca tritata, coprite con la pasta rimasta sistemando i fogli uno per volta, ripiegandone o rincalzandone i bordi, spennellando il tutto con il burro fuso.
  6. Con la punta di un coltello praticate incisioni a forma di losanghe o a forma di quadrati.
  7. Fate cuocere la Baklava in forno già caldo, a 160°C, per 45 minuti, poi alzate la temperatura a 220° e sfornate dopo 15 minuti. La Baklava deve essere gonfia ed appena dorata.
  8. Versate subito sul dolce lo sciroppo freddo, che avete preparato, bagnando bene il dolce ma senza annegarlo. Lasciate raffreddare.
  9. Al momento di servire separate i pezzi, a seconda del tratteggio che avete inciso e fate le porzioni oppure presentate il dolce in un vassoio capiente, tagliando le porzioni con un'apposita paletta.
Print Recipe