Piastra

Adriana Angelieri

La piastra è una lastra di ghisa o di lamiera di ferro, solitamente ondulata, utilizzata al posto della griglia per la cottura detta ai ferri. Vi si possono cucinare carni, pesci e verdure con un effetto simile a quello della griglia. Tuttavia, quando possibile, è preferibile usare quest’ultima in quanto mantiene l’aria in circolazione e permette ai grassi e ai liquidi di cottura di scolare sulla brace. La piastra invece li mantiene in contatto con i cibi durante la cottura. Per questo va lavata scrupolosamente dopo ogni utilizzo.Il nome piastra deriva dalla superficie superiore compatta della cucina economica di una volta, su cui si poteva cuocere direttamente la carne. Oggi la piastra si usa solitamente sui fornelli ma esistono anche piastre elettriche e autoriscaldanti.

di Martino Ragusa

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *