rosita

Miccone Di Stradella

di Rosita. Il pane tipico dell’Oltrepò Pavese è il miccone, pane di grossa pezzatura, dalla crosta croccante e dalla mollica piuttosto compatta ma morbida. È un pane dalla lunga lievitazione e che si conserva abbastanza a lungo. Viene prodotto in tutta la zona dell’Oltrepò Pavese, con piccolissime differenze tra un forno e l’altro, soprattutto per

idromele

Idromele

di Rosita. L’idromele è la bevanda fermentata più antica del mondo, più antica del vino, e nell’antichità era noto come la bevanda degli dei. Le mele non c’entrano: la parola idromele contiene le parola heydor (acqua) e mèli (miele) e lo si trovava prodotto quasi ovunque: oltre all”idromele della Scandinavia vichinga, sono conosciuti un idromele

Azienda Agricola Piccolo Bacco Dei Quaroni

di rosita. L’azienda, con un’estensione di circa 13 ettari tutti a vigneto, si trova in Oltrepò Pavese, a Montù Beccaria, terra importante per la produzione di vini rossi e non solo. Offre una gamma di vini che sono espressione del territorio, con una cura attenta alle tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale per ottenere

Lombardia: la cena delle sette cene, nell’oltrepò pavese

di Rosita.   Fin dal medioevo, nel territorio ora conosciuto come Oltrepò Pavese, per la cena dell’antivigilia di Natale si usava preparare un pasto “di magro” ma molto abbondante, composto di sette portate, anche per affrontare il digiuno del giorno seguente. Inoltre i contadini, che avevano ogni giorno problemi di sopravvivenza, sfruttavano l’evento per rimpinzarsi.

Albergo ristorante selvatico

Ottima cucina, utilizzano solo materie prime selezionate. La famiglia Selvatico lo gestisce da tre generazioni. In cucina madre e figlia (Piera e Michela), la seconda esperta in particolare di dolci. Fanno ricerca, sperimentano anche ricette antiche (ricordo la rievocazione storica del matrimonio tra Isabella d’Aragiona e Gian Galeazzo Sforza, con il pranzo di matrimonio dell’epoca!).