Angela Caporale

Angela Caporale

Nata a Udine, vive e lavora a Bologna come giornalista freelance. Il suo piatto preferito è la pasta alla carbonara, perché le viene proprio bene in tutte le sue varianti. In cucina, per lei, non può mai mancare una compagnia ciarliera, un dolce da condividere e un buon bicchiere di vino bianco.
proprieta menta piperita

Ricca di vitamina C e utile alla digestione: tutte le proprietà della menta piperita

    La menta piperita è una delle piante utilizzate più spesso per sostenere e proteggere l’organismo ciò perché ha caratteristiche molto peculiari. È preziosa, infatti, per l’apparato digerente nel suo complesso, ma anche in caso di influenza e raffreddore. Proprio per conoscere meglio la menta piperita e le sue proprietà, abbiamo intervistato la dottoressa

one dish restaurant

One dish restaurant, la nuova tendenza dei ristoranti che servono un unico piatto

      Minimalismo, anche a tavola, o meglio nei menù dei ristoranti perché, si sa, un piatto vuoto non sazia nemmeno la vista. Questo è uno dei trend che, dopo essere partito da New York ormai qualche anno fa, sta raggiungendo anche l’Italia. Si chiamano “one dish restaurant” oppure “lone dish restaurant”, si tratta

CaporALT: apre nel foggiano l’infopoint per i braccianti

      Lo sfruttamento dei lavoratori e, in particolare, dei braccianti in Italia resta una realtà diffusa a macchia d’olio, come conferma anche il recente rapporto di Medici per i Diritti Umani a proposito della raccolta degli agrumi della Piana di Gioia Tauro. Tuttavia, la crescente attenzione mediatica, insieme con l’effetto sul medio periodo

conviene fare pane in casa

Costa meno fare il pane in casa o comprarlo?

    Il profumo del pane caldo appena sfornato fa sicuramente venire l’acquolina in bocca a tutti. Preparare le pagnotte direttamente in casa può sembrare un lusso o un hobby, tuttavia è un’abitudine sempre più diffusa che richiede tempo, ma dall’altra assicura un certo numero di vantaggi. Basti pensare alla possibilità di sperimentare con farine

Gli italiani consumano sempre più pesce surgelato: i dati raccolti da Ismea

    Il pesce è uno dei beni che più di tutti risentono delle variazioni di capacità d’acquisto. Tant’è che Ismea rileva come, dopo la crescita del 2017, l’anno scorso c’è stato un calo del 2% della domanda da parte degli italiani che, anche quando lo scelgono, mettono nel carrello della spesa prodotti comodi da

FTE refrigerazione naturale

FTE: una soluzione sostenibile e naturale per la refrigerazione

    L’esigenza di rendere più sostenibile il mondo del food abbraccia tutti gli anelli della filiera agroalimentare, dal produttore al retailer. Ci sono, infatti, tanti piccoli gesti e accorgimenti supportati dalla tecnologia all’avanguardia che possono ridurre le emissioni di CO2, il consumo di acqua e lo spreco di risorse. È il caso, per esempio,

Spesa degli italiani: quanto siamo attenti alla sostenibilità dei prodotti alimentari?

    “Qualità senza risparmio oppure risparmio senza qualità?” Questo vecchio claim pubblicitario sembra essere rimasto impresso nella mente degli italiani che, anche oggi, quando fanno la spesa tendono a sentirsi costretti a scegliere l’una o l’altra opzione, con la consapevolezza che uno dei fattori che determina la qualità del prodotto è la sostenibilità ambientale,

nespole proprieta

Nespole: tutte le proprietà di un frutto antico

    Le nespole fanno parte della frutta di stagione a giugno, anche se la loro maturazione può cominciare già in primavera. Meno note delle albicocche, hanno colore e forma simile, ma sono più aspre, ma anche più succose. Sono conosciute fin dall’antichità, come pianta ornamentale, apprezzata per la sua bellezza, ma sono anche legate

SEAS, l’innovazione per ottenere acqua potabile dall’aria

      Dove non c’è acqua, non può esserci vita. E ciò non soltanto perché una percentuale elevata del nostro organismo è composto proprio da H2O, ma anche perché essa svolge un fondamentale ruolo per il mantenimento della salute ed è altrettanto imprescindibile per agricoltura e allevamento, le attività che ci consentono di portare

Antitumorale e amico della vista: scopriamo le proprietà del melone

    L’estate è la stagione dei colori in tavola. Che siano dolci o salati, i cibi più rappresentativi di questo periodo dell’anno sono variopinti, freschi e ricchi d’acqua. L’esempio più classico è l’anguria, che protegge la pelle dal rischi legati all’esposizione ai raggi solari, ma anche  il melone non è da meno. E proprio

elaisian olio oliva

Elaisian: il sistema di monitoraggio a distanza degli oliveti

  C’è grande preoccupazione tra gli olivicoltori, in Italia. Le stime di ISMEA per la produzione dell’annata 2018/2019 sono drammatiche, si calcola una flessione del 57% rispetto al 2017 e, secondo i più pessimisti, l’olio d’oliva italiano è già finito in primavera. Le ragioni di questo calo sono differenti, e tra esse c’è anche la

cosa mangiare a pranzo fuori casa

Quanto è sana la tua pausa pranzo? Scoprilo con il nostro test!

    Per la maggioranza degli italiani il momento del pranzo è irrinunciabile, tant’è che ben 8 lavoratori su 10 si fermano per un’ora ogni giorno e, in questo lasso di tempo, ne approfittano prima di tutto per svagarsi. Tuttavia, come abbiamo visto nel corso della nostra campagna dedicata alla Buona Pausa Pranzo, non è

proprietà del pomodoro

Antiossidanti e ricchi di vitamina C: ecco le proprietà dei pomodori

      L’estate è la stagione del pomodoro. Perfetto insieme alla mozzarella nella classica Caprese, ma adatto anche a condire i cereali per insalate fresche e insalatone ricche. Ma non tutti sanno che questo frutto dell’omonima pianta ha anche caratteristiche nutrizionali molto interessanti e preziose per l’organismo. Abbiamo chiesto, dunque, alla dottoressa Francesca Evangelisti,

benessere animale

Cosa si intende per “benessere animale” e cosa prevedono le normative

    Per la maggior parte degli italiani, compresi coloro che mangiano carne e pesce, il “benessere animale” è una questione importante. Ben il 63%, secondo una ricerca Coldiretti/Ixé, sarebbe disposta a spendere di più per acquistare carne e pesce prodotti ottenendo il massimo benessere possibile per i capi. Una sensibilità a cui risponde anche

riso e obesità ricerca

Il consumo di riso può ridurre il rischio di obesità? Ecco cosa dicono gli studi

  Nei Paesi dove si mangia più spesso il riso, come quelli asiatici, risulta minore l’incidenza dell’obesità. Il possibile nesso è stato oggetto di un recente studio realizzato dal Doshisha Women’s College of Liberal Arts di Kyoto in Giappone e presentato durante l’incontro annuale del The European Congress on Obesity. Non è un caso che

Sfruttamento, lavoro grigio e condizioni abitative precarie: cosa dice il V rapporto Terraingiusta

    La terra a San Ferdinando, a due passi dalla Piana di Gioia Tauro, è bruciata e, tra le fiamme, hanno perso la vita ben quattro persone in poco più di un anno. Si tratta di Becky Moses, Moussa Ba, Surawa Jaith e Sylla Nouma, quattro giovani migranti, “lavoratori” nella Piana e “abitanti” delle

consumo alcol italia

Cresce il consumo di alcolici in Italia: i dati dell’Osservatorio nazionale

    Tolti gli astemi, gli italiani consumano ben 12 litri di alcol (misurato come alcol puro) pro capite all’anno. Una quantità che non accenna a calare, nonostante i riconosciuti rischi che ciò comporta per la salute, a partire dal fatto che gli alcolici sono un fattore di rischio per lo sviluppo di alcuni tumori.

agricoltura 4.0 italia

L’agricoltura 4.0 in Italia: intervista a Pier Luigi Romiti

    L’agricoltura 4.0 mette a disposizione delle aziende agricole molti strumenti altamente tecnologici. Secondo il recente report dell’Osservatorio AgriFood del Politecnico di Milano, il valore economico di questo comparto è cresciuto del 270% tra il 2017 e il 2018. Tuttavia ci sono ancora dei freni alla piena diffusione di software e applicazioni che consentono

produzione soia

La filiera della soia: come cambiano i territori in cui avviene questa coltivazione

     Dagli anni Cinquanta ad oggi la produzione di soia nel mondo è cresciuta di ben 21 volte, passando da 16 milioni di tonnellate all’anno a 352 milioni, nel 2017. Un aumento drastico e costante che ha portato a una diffusione per milioni di ettari di questa coltivazione, in spazi molto spesso dedicati