salame-di-san-felice

Salame Di San Felice

Redazione

Il Salame di San Felice è un insaccato tipico delle zone della bassa modenese. Ha un caratteristico sapore dolce e un colore rosso intenso. Le carni di suino di questo prodotto provengono esclusivamente dalle zone di Mirandola, San Felice, Finale e Cavezzo. Il gusto del salame di San Felice è fortemente legato alle caratteristiche climatiche della zona, in particolare l’umidità. Le carni selezionate per l’impasto, provengono da alcuni tagli della mezzena del maiale che vengono macinate insieme al grasso, salate e insaccate in un budello precedentemente lavato. Il salame viene quindi legato e fatto asciugare circa una settimana, per poi passare alla vera e propria stagionatura che ha una durata di circa 3-4 mesi.

Uso in cucina

Tradizionalmente viene presentato come antipasto insieme ad altri salumi in abbinamento al tipico gnocco fritto modenese.E’ consigliabile spellarlo prima di tagliarlo a fette per non far penetrare la muffa della sagionatura sulla carne. Può essere consumato tutto l’anno.

Guarda qui le nostre ricette con il salame

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *