purciduzzi

Purciduzzi

bilancina
I Purciduzzi (tradotto significa porcellini) sono dei serpentelli di farina e acqua cotti nel mosto cotto o nel miele. Mia nonna li faceva spesso, e noi bambini ne eravamo ghiotti. E' un dolce tipico del tempo della vendemmia, quando appunto si prepara il mosto cotto. In alternativa si usa il miele.
Nessuna valutazione
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Dolci e Dessert
Cucina Italia
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Impasta la farina con tanta acqua fino ad ottenere un impasto morbido, ma non troppo (come l'impasto della pasta fatta in casa).
  • Prendete dall'impasto un pezzetto di pasta, fate un serpentello dallo spessore di una matita, più sottile ai lati.
  • Mettete a cuocere in una casseruola capace abbastanza vino cotto (o miele), versate i purciduzzi poco alla volta e per un paio di minuti, poi scolateli con una schiumaruola e metteteli in un piatto grande.
  • Cotti tutti i purciduzzi, spargetevi sopra la codetta colorata.