come fare i donuts

Donuts: consigli e ricette per preparare le ciambelline multicolore

Monica Face
2

     

    “Ma… è una ciambella quella?” Eh sì, quando Homer Simpson ne vede una non capisce più nulla! E come potremmo dargli torto? Questi dolcetti americani, dalla classica forma tonda e con la superficie colorata e decorata da piccoli confettini, sono davvero invitanti e, come accade per altri prodotti, stanno spopolando anche in Italia. Sempre più spesso si trovano nei bar e nelle pasticcerie, ma non è difficile prepararli anche in casa. Oggi vediamo quindi come fare i donuts, partendo dagli strumenti utili, soffermandoci su qualche trucco per la cottura e descrivendo la procedura per ottenere una coloratissima glassa per una perfetta  decorazione. Immancabili, alla fine, alcune ricette sfiziose fritte, al forno o golosissime al cioccolato.

    Gli strumenti per fare i donuts: cosa vi serve?

    strumenti donuts

    Shaiith/shutterstock.com

    Non occorre spaventarsi: gli strumenti per realizzare i donuts in casa sono pochi e a portata di mano in qualsiasi cucina! È sufficiente avere infatti una planetaria per realizzare l’impasto o, in alternativa, una ciotola capiente in cui dovrete mescolare gli ingredienti prima con un cucchiaio di legno e successivamente con le mani. La fase di lievitazione deve avvenire in una ciotola, coperta con una pellicola per alimenti, meglio se in forno con la luce accesa, in modo da avere una temperatura costante.

    È indispensabile poi un piano di lavoro infarinato, meglio se una spianatoia, per stendere l’impasto con un matterello e per tagliare successivamente le ciambelle. Per fare in modo che siano cerchi a “prova di Giotto”, vi basterà un coppapasta, un tagliabiscotti o semplicemente un bicchiere con un diametro di almeno 10-12 cm. Con una bocchetta di una sac à poche o con un tappo di bottiglia, potrete poi ricavare i buchi della ciambelle, che saranno poi fritti a parte. La carta forno su cui vengono posti per l’ultima lievitazione e che solitamente viene usata per le cotture in forno, infine, è anche utile per facilitare lo spostamento dei donuts nella fase di frittura: se provaste a staccarli infatti, rischiereste di farli sgonfiare. Per ovviare questo problema tagliatela delicatamente e mettetela nella friggitrice o in padella: si staccherà da sola dopo pochi secondi e potrete eliminarla.

    Come fare i donuts: 3 consigli per realizzarli alla perfezione 

    Abbiamo tutti gli strumenti per fare i nostri donuts, e adesso? Prima di vedere le ricette, ecco qualche piccolo consiglio che potrà esservi utile riguardo agli ingredienti per l’impasto, la cottura e, infine, la glassa.

    come fare i donuts consigli

    Korneevskiy/shutterstock.com

    L’impasto: quale lievito?

    Farina, uova, latte, burro e lievito di birra sono gli ingredienti comuni per la realizzazione dei donuts. A questi si posso poi aggiungere aromi come vaniglia, scorza di arancia o cacao per dare un sapore deciso all’impasto. Per quanto riguarda la lievitazione solitamente viene usato il lievito di birra, fresco o in polvere, ma è possibile sostituirlo anche con lievito per dolci. Ovviamente, in quest’ultimo caso dovrete eliminare il tempo di attesa e procedere immediatamente alla cottura.

    La cottura: donuts fritti o al forno?

    I donuts vengono solitamente fritti con abbondante olio di semi. È importante inserirli quando l’olio è ben caldo ma non bollente. Se usate la friggitrice, sarà il termostato a indicarvi la giusta temperatura, ma se li cuocete in una padella potete usare questo trucco: dopo un paio di minuti inserite uno stuzzicadenti, meglio se quelli da spiedino così da non scottarvi, tenendolo in piedi. Quando intorno si formano delle bollicine, significa che l’olio è pronto. Per una versione più light potete anche scegliere di cuocere i donuts al forno in modalità ventilata a 180 °C per 20-25 minuti, oppure in funzione statica a 170 °C per 25-30 minuti.

    Come fare la glassa per i donuts

    donuts fritti

    ltummy/shutterstock.com

    È quella che caratterizza maggiormente i donuts e più è colorate più li rende allegri e invitanti. Potete realizzare la glassa in maniera diversa, scegliendo la classica, con burro e zucchero colorata di rosa o rosso, ma anche con colori più vivaci; c’è poi la versione più leggera, fatta con zucchero a velo e acqua, oppure semplicemente facendo fondere del cioccolato nero o bianco decorandolo poi con le praline colorate. Fondamentale in questa fase di decorazione è l’utilizzo di colorante alimentare, da usare sia in polvere che in fialetta. Ne basterà pochissimo per ottenere colorazioni diverse che potrete utilizzare per alternare la decorazione delle ciambelle.

    Le ricette per fare i donuts in casa

    Vediamo ora tre ricette per realizzare i donuts. Nella prima, in versione classica, l’impasto è realizzato con lievito di birra, cui segue la frittura. La seconda, più light, con cottura al forno ma con un risultato davvero gustoso. Infine, una versione super golosa al triplo cioccolato, che prevede cacao amaro nell’impasto, gocce di cioccolato e una glassa dark.

    Donuts classici fritti con glassa al burro

    In questa ricetta ci sono tre fasi di lievitazione: la prima prevede la preparazione del lievitino, ossia del lievito di birra impastato con una parte di farina e latte. C’è poi l’impasto vero e proprio che dovrà attendere di triplicare di volume e, infine, la formazione delle ciambelle. I tempi un po’ lunghi vi consentiranno di avere donuts morbidi per diversi giorni.

     

    Ingredienti per 6-8 persone

    Per i donuts

    • 230 g di farina manitoba
    • 230 g di farina farina 00
    • 10 g di lievito di birra fresco
    • 260 ml di latte a temperatura ambiente
    • 1 uovo
    • la buccia di un’arancia grattugiata
    • 50 g di zucchero semolato
    • 50 g di burro morbido
    • 10 g di sale
    • q.b. di farina per il piano di lavoro
    • q.b. di olio per friggere

    Per la glassa colorata

    • 130 g di zucchero a velo
    • 2-3 cucchiai di acqua
    • 10 g di burro
    • q.b. di coloranti alimentari
    • q.b. di confettini colorati, codette o praline

    Per la glassa al cacao

    • 130 g di zucchero a velo
    • 2-3 cucchiai di acqua
    • 10 g di burro
    • 10 g di cacao amaro in polvere
    • q.b. di confettini colorati, codette o praline
    donuts frittura

    Shaiith/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Unite le due farine. Sciogliete il lievito in 100 ml di latte e versatelo in una capiente ciotola, dove avrete messo i primi 100 grammi di farina. Mescolate fino a ottenere una pastella: state preparando il lievitino. Coprite e lasciate riposare a forno spento per almeno un’ora.
    2. Trascorso il tempo, trasferite l’impasto in una planetaria e aggiungete la restante farina, lo zucchero, la scorza di arancia e il restante latte. Mescolate bene, unite l’uovo e, quando sarà assorbito, aggiungete il burro a pezzetti. In ultimo mettete il sale. Continuate a impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
    3. Trasferite in una ciotola e fate lievitare in forno fino a ottenere il triplo di volume. Infarinate un piano di lavoro e lavorate l’impasto a mano, poi stendetelo con un matterello, fino allo spessore di 1 cm. Con un coppapasta, un tagliabiscotto rotondo o, se non l’avete, con un bicchiere largo, ricavate tanti cerchi. Poi con un tagliabiscotti di diametro di almeno 3 cm ricavate i fori al centro: potrete poi friggere questo impasto avanzato a parte. Sistemate le ciambelle su una placca, rivestita con carta forno, lasciandole distanti. Terminate tutte le operazioni fate lievitare per un’ora e mezza.
    4. Nel frattempo preparate la glassa colorata: mettete lo zucchero a velo in una ciotola. Unite acqua tiepida, iniziando da due cucchiai e aggiungendone gradualmente altra se occorre. Mescolate fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo. Dividetelo poi in più ciotoline e unite in ognuno il colorante alimentare che avete scelto. Mescolate fino a rendere il colore omogeneo e tenete da parte.
    5. Per la glassa al cioccolato prendete lo zucchero e il cacao amaro e mescolate. Unite l’acqua tiepida, aggiungendone altra se occorre. Infine aggiungete il burro fuso: mescolate delicatamente fino a raggiungere una consistenza cremosa.
    6. Quando le ciambelle saranno belle gonfie, scaldate l’olio in una padella. Ritagliate la carta da forno in quadrati, in modo da non toccare troppo le ciambelle con le mani, e inseritele nell’olio: vedrete che dopo pochi secondi la carta si staccherà da sola e potrete eliminarla con l’aiuto di una pinza.
    7. Friggete i donuts da entrambe i lati, quindi scolateli e sistemateli su una carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Lasciateli riposare per qualche minuto e decorateli con le glasse, cospargendoli con codette, confettini o praline colorate.

    Donuts al forno con glassa all’acqua 

    Questa ricetta dei donuts prevede la cottura in forno e una decorazione con una glassa all’acqua a cui aggiungere i confettini colorati. Ma se vi piacciono di più, con lo stesso impasto, potrete anche virare verso la versione fritta.

    donuts al forno

    Gayvoronskaya_Yana/shutterstock.com

    Ingredienti per 6-8 persone

    Per i donuts

    • 400 g di farina
    • 250 ml di latte
    • 150 g di burro
    • 100 g di zucchero
    • 1 bustina di lievito secco
    • 1 bustina di vanillina
    • q.b. di farina per il piano di lavoro

    Per la glassa all’acqua

    • 200 g di zucchero a velo
    • 2-3 cucchiai di acqua
    • coloranti alimentari
    • confettini colorati, codette, praline

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola setacciate la farina, unite lo zucchero e la vanillina. Aggiungete poi il burro ammorbidito e, con l’aiuto di un cucchiaio di legno, mescolate fino a ottenere un impasto sabbioso. Prendete il latte tiepido e scioglietevi il lievito; quindi, versatelo a filo nell’impasto fino a ottenere un impasto sodo. Lasciate lievitare in forno con la luce accesa per almeno un paio d’ore.
    2. Trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendetelo con l’aiuto di un mattarello fino ad arrivare allo spessore di un centimetro. Con l’aiuto di un coppapasta o di un bicchiere ricavate dei cerchi; poi, con il tappo di una bottiglia, praticate dei fori più piccoli all’interno ed estraete la pallina che potete cuocere a parte. Trasferite le ciambelle su una placca rivestita con carta forno e lasciate riposare per almeno 45 minuti. Cuocete a 180 °C per 20-25 minuti in modalità ventilata.
    3. Una volta cotti, lasciateli raffreddare e nel frattempo preparate le glasse. Versate in una ciotola lo zucchero a velo, unite due cucchiai di acqua e mescolate e, qualora servisse, aggiungete ancora un pochino di acqua, fino a ottenere un composto liscio e senza grumi. Dividetelo in più ciotole, in base a quanti colori volete utilizzare.
    4. Versate il colorante alimentare in ognuna e, quando il colore sarà ben distribuito, prendete una ciambella e capovolgetela all’interno di una delle ciotole e riposizionatela sulla placca. Trasferite una parte di glassa colorata in una sac à poche con bocchetta liscia e stretta e fatela colare sulla superficie per creare delle righe. In alternativa, potete aggiungere dei confettini, codette o praline colorate sulla parte superiore.

    Donuts al triplo cioccolato senza lievito di birra

    Una versione extra dark per gli amanti del cioccolato: nell’impasto viene prima inserito un po’ di cacao amaro, poi abbondanti gocce di cioccolato; dopo la cottura i donuts vengono rivestiti con una glassa al fondente. Il lievito usato in questo caso è quello per dolci che non necessita di tempi di attesa, se non un breve riposo in frigorifero. Chi resiste?

    donuts al cioccolato

    Elena Veselova/shutterstock.com

    Ingredienti per 6-8 persone

    Per i donuts

    • 500 g di farina 00
    • 50 g di fecola di patate
    • 50 g di cacao amaro
    • 2 cucchiai di gocce di cioccolato
    • 120 g di zucchero
    • 3 uova
    • 90 g di burro
    • 100 ml di latte
    • la scorza grattugiata di 1 limone
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale
    • q.b. di farina per il piano di lavoro
    • q.b. di olio di semi di arachide per friggere

    Per la glassa al cioccolato

    • 50 g di cioccolato fondente
    • 50 g di burro
    • 25 g di cioccolato bianco (facoltativo)
    • 15 ml di latte
    • 60 g di zucchero a velo
    • q.b. di codette e confettini colorati

    Procedimento

    1. Nella planetaria, unite gli ingredienti secchi, ossia la farina, la fecola, il lievito per dolci, lo zucchero, il cacao e mescolate. Unite quindi le uova, la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale e mescolate ancora.
    2. Aggiungete il burro morbido, un pezzetto alla volta, lavorate ancora il composto, unite il latte e continuate a impastare fino a ottenere un panetto liscio e compatto. Completate aggiungendo le gocce di cioccolato e, quando saranno ben amalgamate, avvolgete l’impasto nella pellicola per alimenti lasciandolo riposare una decina di minuti in frigo. 
    3. Trascorso il tempo stendetelo su un piano di lavoro infarinato fino a raggiungere l’altezza di circa un centimetro. Con un coppapasta o un bicchiere ricavate i cerchi e con il tappo di una bottiglia ritagliate i pezzetti.
    4. Scaldate l’olio e, quando sarà ben caldo, trasferite le ciambelle con l’aiuto di una paletta, stando attenti a non scottarvi. Fatele cuocere un paio di minuti per lato e scolatele quando saranno ben dorate, sistemandole su un piatto rivestito con carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
    5. Lasciatele raffreddare e, nel frattempo, occupatevi della glassa. Sciogliete il burro e unite il latte; quindi, spegnete e inserite il cioccolato fondente fatto a pezzi, mescolando fino a che sarà completamente sciolto.
    6. Aggiungete lo zucchero a velo un po’ alla volta. Sistemate la glassa in un piatto fondo e immergete le ciambelle una ad una, poi capovolgetele e mettetele in un piatto pulito. Decorate con codette, praline o confettini colorati. In alternativa, potete fondere del cioccolato bianco e farlo colare sulla superficie scura con una sac à poche o anche con un cucchiaino.

     

    Che cosa ne pensate di queste ricette per fare i donuts in casa? Avete mai provati a realizzarli? Preferite la versione fritta o quella al forno?

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *