Casa del prosciutto

francesco


E’ una tipica bottega di campagna gestita direttamente dalla grande famiglia, vi sono 2 salette molto piccole a con arredamento contadino dove si mangia veramente come dai contadini della zona, anche il servizio un po’ burbero è di sicuro gradimento.
Tutto è fatto in casa, dal pane alle schiacciate, ai salumi alle paste fresche e ripiene, e via dicendo.
Le specialità sono i tortelli di patate e gli i ravioli gnudi, pappardelle con il sugo di anatra, arrosti classici o rarità come il piccione al coccio, consiglio vivamente le torte casalinghe e un po’ tutto insomma……
Io ci vado spesso e non ho mai trovato niente da lamentarmi, tra le altre cose la bottega è in una casa costruita su un ponte del fiume Sieve, inusuale e suggestivo, a piedi si raggiunge il centro storico della medievale Vicchio città natale di Giotto, del Beato Angelico e di Benvenuto Cellini.
Per mangiare è d’obbligo prenotare, il giorno di chiusura è il lunedi e tutte le sere, è gia! è aperto solo a pranzo e per merenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *