Matteo Garuti

Matteo è nato a Bologna e vive a San Giorgio di Piano (Bo), è giornalista, sommelier e assaggiatore di olio d'oliva, ha collaborato con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie agro-alimentari dell'Università di Bologna. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, salute, cultura e politica alimentare. Apprezza i cibi e le bevande dai gusti autentici, decisi e di carattere. A tavola ama la tradizione ma gli piace anche sperimentare: per lui in cucina non può mancare la creatività, "perché è impossibile farne a meno!"

Carne bovina biologica italiana: i dati Ismea di un settore da valorizzare e che può crescere

  Nell’ambito del biologico, il settore della carne bovina è tra i più complessi, con un bacino di vendita ancora limitato che sconta anche difficoltà nella commercializzazione e nella valorizzazione dei prodotti. Una recente analisi dell’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) evidenzia queste e altre criticità, ma anche notevoli potenzialità di espansione,

L’obesità infantile in Italia è ancora un’emergenza: il rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità

  La diffusione dell’obesità infantile in Italia continua a essere allarmante, con tutte le conseguenze immediate e a lungo termine per la salute e i costi sociali che questa condizione comporta. A evidenziarlo l’ultimo rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul tema, che vede il nostro Paese ai primi posti della classifica europea sul sovrappeso. Ma

Chi sono i climatariani e cosa mangiano? Lo stile alimentare che mette l’ambiente al primo posto

  Chi modella le scelte alimentari per ridurre il proprio impatto sull’ambiente ormai da un po’ di tempo ha trovato una definizione: climatariano. Da quando questo termine è stato usato per la prima volta dalla stampa statunitense, nel 2015, la tendenza si è diffusa in tutto il mondo, specialmente tra i giovani e partendo dai

Com’è cambiata l’alimentazione mondiale negli ultimi 30 anni?

  Pensando all’ultimo trentennio, si potrebbe immaginare che l’alimentazione si sia evoluta positivamente, migliorando l’apporto nutrizionale a beneficio della salute, intesa sia nella sua dimensione individuale che pubblica. Per quanto atteso, tuttavia, secondo gli studi questo progresso non si è concretizzato, almeno non per tutti e nella misura che si poteva sperare. La diffusione di

Proroga del glifosato: gli scenari in attesa della decisione della Commissione Europea

  La proroga all’utilizzo del glifosato scadrà il prossimo 15 dicembre, quando la Commissione europea dovrà decidere se mantenere o sospenderne l’uso. Da anni al centro di dibattiti e polemiche rispetto alla sua possibile cancerogenicità e alla nocività per flora e fauna, si tratta però di un agrofarmaco funzionale rispetto a gran parte delle coltivazioni

La siccità riduce le dimensioni dei frutti: quali sono le scelte strategiche per il settore?

  Tra le tante conseguenze negative della crisi climatica, la siccità è probabilmente la più evidente, in estate come nelle stagioni autunnali e invernali, negli ultimi anni caratterizzate da precipitazioni sempre più scarse: il primo semestre 2022 è stato infatti particolarmente caldo e arido. Colpita significativamente da questa tendenza, l’agricoltura deve iniziare a fare i

Granchio blu: una specie invasiva che potremmo mangiare?

  Il granchio blu è una delle specie invasive di cui si sta più discutendo, per il suo impatto ecologico ma anche per il valore economico che potrebbe derivare dalla pesca e dal suo consumo alimentare. Insediatosi ormai da anni nel Mediterraneo, grazie al riscaldamento delle acque questo crostaceo ha potuto stabilizzarsi e diffondersi sempre

Miglioramento genetico in agricoltura: a cosa serve? Il punto del dibattito pubblico

  Il miglioramento genetico delle piante agrarie offre numerose opportunità, a maggior ragione dovendo affrontare le avversità imposte dai cambiamenti climatici e ponendosi l’obiettivo di elevare quantità e qualità delle produzioni. Da non confondere con gli OGM, le TEA (Tecniche di evoluzione assistita) si inseriscono nel filone del miglioramento genetico: in pratica, riproducono mutazioni naturali

Lo stoccaggio del carbonio nel suolo per combattere la crisi climatica

  Anche i terreni possono avere un ruolo significativo nel contrasto ai cambiamenti climatici. Come? Quando sono biologicamente sani e fertili sono in grado di trattenere quantità significative di anidride carbonica. Si tratta di un’opportunità poco conosciuta e che coinvolge direttamente le pratiche agricole, in gran parte responsabili dell’impoverimento della terra. La possibilità di stoccaggio

Biotecnologie sostenibili per l’agricoltura italiana: il progetto BIOTECH

  Le biotecnologie rappresentano un’opportunità molto importante per l’agricoltura, che concettualmente hanno origine negli esperimenti di incrocio e miglioramento praticati ormai da molto tempo per aumentare rese e qualità delle produzioni. Ma in cosa consiste la nuova frontiera delle sperimentazioni e perché, nella realtà, è lontana dalla percezione negativa diffusa rispetto agli ogm? Al di

A cosa servono gli integratori? Le informazioni utili prima di usarli

  L’utilizzo e la popolarità degli integratori alimentari ormai da anni sono in crescita, e non solo tra chi pratica sport. Infatti, il bacino di clienti più propensi a inserire questi prodotti e gli alimenti arricchiti nella loro dieta per il proprio benessere psico-fisico aumenta. Tuttavia, la consapevolezza e l’informazione sul tema spesso sono scarse,

Centrifugati: fanno sempre bene? Come introdurli nella dieta in maniera sana ed equilibrata

  Il caldo attenua il senso di fame, spingendo a orientarsi verso cibi freschi e leggeri. Tra questi, i centrifugati e gli estratti di frutta e verdura rientrano nelle preferenze di chi cerca un’alimentazione light e salutare, in estate come durante tutto l’anno. Ma i centrifugati fanno bene sempre, a prescindere dal bilanciamento dei loro

Queso Mahón-Menorca DOP: dall’isola delle Baleari un formaggio unico e di tradizione millenaria

  Rinomate per le spiagge e la movida, le Baleari riservano piacevoli incontri anche in ambito gastronomico, e in particolare l’isola di Minorca può vantare una produzione unica e di antiche origini. Il Queso Mahón-Menorca DOP, infatti, viene realizzato solo in questo piccolo approdo nel bel mezzo del Mediterraneo, e dalle peculiarità climatiche isolane trae

Agricoltura sociale: come sta crescendo e perché è vantaggiosa per tutti?

  L’agricoltura sociale è una realtà in evoluzione, che comprende esperienze differenziate per organizzazione, attività, destinatari e forme di finanziamento. Le aziende che la promuovono, tuttavia, sono accomunate dall’affiancare alle attività economiche iniziative di carattere sociosanitario, educativo, di formazione, di inserimento lavorativo o di tipo ricreativo, dedicate specialmente a fasce di popolazione, persone e famiglie

Con la Legge Salvamare i pescatori potranno finalmente recuperare i rifiuti: il punto di Federpesca

  Nei mesi scorsi, è arrivata una svolta significativa per la protezione del mare. È stata approvata a larghissima maggioranza in Senato la Legge Salvamare, uno strumento importante per la salute delle nostre coste, che consente ai pescatori di scaricare nei porti i materiali vari recuperati in acqua. Finora, infatti, erano costretti a ributtarli in

Crisi alimentare globale: quali sono le prospettive del mercato del grano tenero? Intervista ad Andrea Valente, presidente Italmopa

  La guerra in corso in Ucraina, oltre alle drammatiche conseguenze per la popolazione e per i profughi, si sta ripercuotendo in modo negativo sul mercato di diverse materie prime agricole, in particolare semi di girasole, mais e grano tenero. La situazione rispetto a quest’ultimo, ingrediente essenziale per la produzione di pane e altri prodotti

Scarti agricoli e nanotecnologie: la difesa fitosanitaria delle coltivazioni diventa sostenibile

  Dagli scarti agricoli potrebbe arrivare una vera e propria svolta per le coltivazioni, in grado di rimpiazzare gli agrofarmaci con prodotti di uguale effetto ma totalmente biodegradabili e a impatto zero. Infatti, le ricerche del gruppo di Patologia vegetale del Dipartimento di Scienze agrarie e forestali dell’Università della Tuscia (DAFNE) hanno provato l’efficacia nella

Certificazione halal italiana: cosa prevede e come funziona? Intervista ad Annamaria Aisha Tiozzo

  La certificazione halal è un requisito fondamentale per attestare la corrispondenza di un prodotto alimentare rispetto ai dettami della religione musulmana, che nel nostro Paese conta oltre 2,6 milioni di fedeli, con una crescita rilevante di quelli con cittadinanza italiana (dati Istat-Ministero dell’Interno). Al di là dei precetti religiosi, infatti, i consumatori islamici costituiscono

Ristoranti interaziendali in pausa pranzo: normativa e vantaggi per imprese e lavoratori

  Tra le diverse possibilità della nuova pausa pranzo ci sono anche i ristoranti interaziendali o mense diffuse, ovvero una rete di locali con i quali le aziende possono stipulare convenzioni dirette o indirette. Ma di cosa si tratta e quali sono i vantaggi? Dopo aver considerato l’opzione dei locker aziendali – complementare o alternativa