vinoforum 2019 roma

Vinòforum 2019: torna a Roma l’evento dedicato al mondo del vino

Luca Sessa
2

Indice

     

     

     

    Quanti eventi enogastronomici si organizzano ogni anno in Italia? Probabilmente parliamo di centinaia di appuntamenti, da quelli a rilevanza locale e della durata di qualche ora, fino ai convegni con valenza anche internazionale e che da anni richiamano professionisti e appassionati (come Identità Golose o il Vinitaly). Nella pletora di eventi che pongono l’attenzione su cibo e vino, c’è una manifestazione che nel corso del tempo ha saputo affermarsi come vero e proprio riferimento per l’ambito vinicolo prima e poi anche per la sfera gastronomica. E puntualmente anche quest’anno, a Roma, torna il Vinòforum 2019.

    La sedicesima edizione e il cambio di sede

    Da tempo geolocalizzata con gli spazi antistanti lo Stadio Olimpico, nella zona del Foro Italico, a breve distanza da Ponte Milvio, la manifestazione questa volta fa registrare un cambio di sede, spostandosi in uno spazio di oltre 10.000 mq creato all’interno del “Parco di Tor di Quinto”. L’edizione targata 2019, partita venerdì 14, si concluderà domenica 23 giugno e sarà caratterizzata da un format polivalente, che vedrà protagoniste 500 cantine vitivinicole italiane e internazionali, ma anche 70 grandi chef e aziende gastronomiche vocate all’eccellenza.

    “Il nostro è un marchio in continuo fermento, che ama mutare e migliorare – spiega Emiliano De Venuti, Ceo di Vinòforum –  Per questo, giunti al sedicesimo anno abbiamo deciso di inaugurare una nuova avventura in una nuova location, con l’esplicito obiettivo di offrire un’esperienza completa sul mondo del vino e del cibo, in stile internazionale. Il Parco di Tor di Quinto sarà anche un ambiente decisamente più confortevole per accogliere gli ospiti della manifestazione che ormai ha raggiunto numeri estremamente ragguardevoli. Basti pensare che nel 2018 le presenze hanno sfiorato quota 44mila. Il vino continua a essere sempre il protagonista, ma la proposta gastronomica completa sotto ogni punto di vista la manifestazione che si conferma tra le più importanti in Italia.”

    Vinòforum Roma 2019: il programma

    Il vino come ideale ponte per un evento nel quale confluiscono molti elementi del mondo enogastronomico, un programma che ogni giorno prevede tanti appuntamenti interessanti che vi raccontiamo nel dettaglio:

    Roma Wine & Food Week – La sedicesima edizione di Vinòforum è stata inaugurata dalla Roma Wine & Food Week, una sorta di fuorisalone che ha coinvolto tutta la città. Dal 3 al 9 giugno infatti enoteche, wine bar, ristoranti, ma anche botteghe, gallerie d’arte e librerie hanno offerto un calendario di oltre 200 appuntamenti dedicati a chi ama il cibo ed il vino.

    Cucine a vista – 30 grandi chef provenienti dall’intero territorio nazionale saranno i protagonisti dei vari temporary restaurant. 5 i temi principali: i Grandi Maestri Stellati, la Cucina di Mare, gli Chef Emergenti, la Cucina al Femminile, le Grandi Osterie. Ogni chef presenterà tre piatti ai quali sarà possibile abbinare gli Champagne di alcune delle Maison più importanti al Mondo.

    The Night Dinner – 10 grandi chef e 10 cantine prestigiose: questo il binomio protagonista delle cene che ogni sera vedranno alcuni tra i migliori cuochi d’Italia cimentarsi con le proprie creazioni abbinandole ai vini delle aziende presenti.

    Vinòforum Academy – Una vera e propria accademia per insegnare come scoprire tutti i segreti del vino a neofiti, appassionati, ma anche esperti in un calendario di appuntamenti tenuti da Enologi e Master Sommelier.

    Cene Ferrarelle – Come già accaduto in occasione della Città della Pizza, torna l’appuntamento con le cene a 4 mani che uniscono l’arte degli chef e quella dei maestri pizzaioli, per creare menù unici.

    Food Revolution – Il vino quale attore principale, ma come detto in apertura Vinòforum coinvolge anche le realtà legate al mondo del food, in particolare le aziende gastronomiche in continua evoluzione: spazio quindi al caviale, alla pasta, alla pasticceria ma anche aziende gelatiere che ridefiniscono l’idea di menù.

    Il vino quale attore protagonista, ma al Vinòforum sono davvero tanti gli spunti di interesse: dalle cene stellate agli assaggi nelle cucine a vista, passando per degustazioni, verticali, prodotti artigianali e realtà affermate. Uno dei protagonisti sarà Stefano Marzetti, che da 8 anni guida la cucina del Mirabelle, il ristorante situato all’interno dell’albergo Splendid Royal, e che come altri illustri colleghi porta all’evento le sue creazioni, raccontate di persone nella video intervista.

    Avete già in programma una visita al Vinòforum? Vi è già capitato di vivere questo evento nelle passate edizioni? Quale area avete trovato più interessante?

    Luca Sessa

    Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *