ricetta dolci carnevale senza

Le ricette alternative dei più famosi dolci di Carnevale

Luca Sessa

È probabilmente la ricorrenza più allegra e festosa dell’anno: il Carnevale è da sempre associato ai costumi, ai colori, alle maschere, agli scherzi (talvolta un po’ “forti”, come nel periodo della scuola) e naturalmente anche ai sapori. Infatti, questa festa è caratterizzata da una miriade di dolci che vengono preparati nelle varie regioni d’Italia: chiacchiere, bugie, cenci, sfrappole, castagnole, ravioli dolci e tortelli, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Anche in questo caso, come accade per tutte le ricette della nostra tradizione, spesso è necessario “personalizzare” la preparazione o sostituire uno o più ingredienti a causa di intolleranze e allergie. Abbiamo quindi pensato di proporvi alcune ricette di classici dolci del Carnevale in versione “senza”, per consentire a tutti i vostri ospiti di deliziare il loro palato.

Ricetta dolci di carnevale “senza”: 3 alternative da provare!

Castagnole senza glutine

 castagnole senza glutine

Ingredienti

  • 300 g di Farina di Riso
  • 100 g di Zucchero
  • 100 ml di Latte
  • 1 Uovo
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • 1 bacca di Vaniglia
  • 1 Limone
  • 1 cucchiaio di Rum
  • Zucchero a velo

Procedimento

  1. Versare in una ciotola le uova e lo zucchero ed amalgamare con una frusta a mano. Unire i semi della bacca di vaniglia, il lievito in polvere e la farina di riso, poco alla volta e precedentemente setacciata, lavorando gli ingredienti in maniera energica.
  2. Quando il composto risulterà omogeneo, unire il latte a filo e continuare a lavorare fino a quando non otterrete una consistenza piuttosto liquida. Versare il rum, la buccia del limone grattugiata e, solo se dovesse servire, ancora un po’ di farina.
  3. Scaldare in un tegame dai bordi alti (o un Wok) l’olio di semi di arachidi e, una volta raggiunta la giusta temperatura, versare delle piccole porzioni di impasto. Friggere le castagnole per alcuni minuti, fino a quando risulteranno croccanti nella parte esterna, poi far asciugare su carta da cucina.
  4. Lasciar intiepidire, spolverare con zucchero a velo e servire.

Graffe senza uova

graffe senza uova

Ingredienti

  • 500 g di Farina 00
  • 250 g di Acqua (o Latte)
  • 35 g di Zucchero
  • 50 ml di Olio di semi di arachidi
  • 15 g di Lievito di Birra
  • 10 g di Sale
  • 1 Limone

Procedimento

  1. Versare in una ciotola tutta l’acqua e sciogliervi lo zucchero ed il lievito di birra. A questo punto unire la farina precedentemente setacciata ed iniziare a lavorare gli ingredienti per formare l’impasto.
  2. Aggiungere nell’impasto il sale, quindi l’olio di semi e la buccia grattugiata del limone. L’impasto dovrà risultare morbido e asciutto.
  3. Farlo lievitare per circa 2 ore, quindi suddividerlo in parti uguali, formare le graffe e lasciar lievitare per altri 30 minuti.
  4. Friggere per alcuni minuti in olio di semi ben caldo, togliere dall’olio e asciugare su carta da cucina, passarle nello zucchero e servire.

Crostoli alla marmellata (al forno)

crostoli

Ingredienti

  • 500 g di Farina 00
  • 300 g di confettura di Ciliegie
  • 50 g di Burro
  • 50 g di Zucchero
  • 2 Uova
  • 1 Limone
  • Sale
  • Zucchero a velo

Procedimento

  1. Versare la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungere al centro un pizzico di sale, le uova, il burro morbido a pezzetti, un cucchiaino di buccia grattugiata di limone e lo zucchero diluito in poca acqua.
  2. Amalgamare e lavorare gli ingredienti per ottenere un pasta liscia e omogenea, poi coprirla con la pellicola e lasciar riposare per 1 ora in un luogo fresco.
  3. Stendere la pasta con il mattarello o con la macchina per la pasta, fino ad ottenere uno spessore molto sottile, poi formare con la rotella dentata dei rettangoli della lunghezza della misura 6×10 centimetri, spennellare con la confettura e chiudere su se stessi nel senso della lunghezza.
  4. Posizionare su una teglia rivestita con carta da forno e cuocere a 180 °C per 15 minuti circa, quindi sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con lo zucchero a velo.

Se questi dolci di Carnevale vi hanno appassionato, e non avete problemi di intolleranze o allergie, potete provare a divertirvi con queste 10 ricette classiche.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi