Ratafià Di Mandarino

Adriana Angelieri

Sono in molti a preferire la preparazione casalinga quando si tratta d liquori, il motivo è semplice: la scelta degli ingredienti freschi è assicurata e il sapore è tutta un’altra cosa.

Ogni regione italiana possiede almeno una bevanda alcolica tipica: basti pensare al centerbe abruzzese o alla grappa veneta.

Il Ratafià di Mandarino

Quando si parla di Ratafià (o Rataffià), invece, si fa riferimento ad una bevanda tipica del Piemonte, dell’Abruzzo e della Valle d’Aosta. Si tratta di un liquore a base di alcool e succhi di frutta; la versione piemontese si ottiene grazie allo sciroppo di amarene, mentre quello abruzzese generalmente è a base di amarene e Montepulciano d’Abruzzo. Essendo diffuso in più di una regione italiana la sua ricetta, nel tempo, è stata suscettibile di variazioni anche se la base della bevanda non cambia. In tutte e tre le regioni in cui è diffuso è un prodotto tutelato poiché ha ottenuto il riconoscimento come “prodotto agroalimentare tradizionale italiano”.

Se vi sentite particolarmente portati per questo tipo di preparazione, date un’occhiata alla sezione liquori del nostro ricettario, troverete molti spunti per mettervi alla prova!

 

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *