Olio Extravergine Di Oliva Monocultivar Piantone Di Mogliano

Adriana Angelieri

di Martino Ragusa.

L’olio extravergine di oliva monovarietale Piantone di Mogliano si ottiene dall’omonima cultivar marchigiana diffusa nella provincia di Macerata e concentrata soprattutto nei comuni di Mogliano, Macerata e limitrofi. Si estende anche fino alle aree interne della provincia, ad altitudini superiori ai 600 m s.l.m. Da queste olive, raccolte a mano e lavorate in frantoio entro le 24 ore seguenti la raccolta, si ottiene un fruttato leggero tendenzialmente dolce, molto fluido al palato, che evidenzia una nota dolce con lievi sentori di amaro e piccante, più sensibili in caso di raccolta precoce.
Offre sentori di erba fresca, mela, pomodoro e mandorla ed è adatto a pietanze delicate, come pesce, carni bianche e minestre.
L’olio Piantone di Mogliano è di colore giallo oro e dopo la produzione viene conservato al buio a una temperatura massima di 15° C in recipienti di vetro o di acciaio inossidabile.
In funzione dei territori di coltivazione, la varietà è chiamata in modi diversi: Piantone (Macerata), Raggiola (San Severino),Oliva Riccia (Pive Favera), Rosciola (Tolentino), Limoncella (Monte San Martino). Il periodo ottimale di raccolta è intorno alla metà di novembre.

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *