Formaggi Irlandesi

Adriana Angelieri


Sono tutti da scoprire gli squisiti formaggi irlandesi che oggi vivono un momento di vero e proprio rinascimento.

Nella contea di Tipperary è prodotto il Cashel blue, formaggio blu di latte vaccino, saporito ma non forte. A pasta morbida è anche il Millens, di latte vaccino crudo e prodotto nella magnifica penisola di Beara, nella contea di Cork. Ha sentore di erbe aromatiche e tende all’acido. Sempre nella contea di Cork e sempre prodotto con latte crudo è il Durrus, a pasta semi-morbida, delicato da giovane si insaporisce notevolmente dopo una breve stagionatura di 1 mese – 1 mese e mezzo.

dubliner cheese

Chi preferisce i formaggi conditi invece, può puntare al Boilie, tenere palline di formaggio arrotolato, fatte con latte di vaccino o capra e condite con erbe aromatiche e aglio e al Dunbarra, di latte vaccino e a pasta semi morbida, assomiglia allo Brie ed è aromatizzato con aglio e aneto. Passando ai formaggi a pasta dura, incontriamo il Tippererary, delicatissimo cugino dell’emmenthal, il Dubliner, stagionato dal gusto inconfondibile e dal sapore rotondo. Il Corleggy, delizioso caprino a pasta dura e dal gusto delicato. Singolare è il sapore del Cooleeney con note decise di funghi e di quercia. È dovuto al latte delle vacche che pascolano in prati ricchi di torba.

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *