Parlando di tradizioni culinarie e di eccellenze locali, un tema particolarmente delicato è quello degli arrosticini pescaresi. Quando vi abbiamo raccontato le 5 cose da sapere se invitate a cena un pescarese, abbiamo accennato al suo purismo verso le rustell, alla selezione meticolosa della carne di pecora e alla cura precisa della cottura (rigorosamente sulla brace). E ci siamo chiesti: se andassimo a Pescara, dove potremmo mangiare i migliori arrosticini?

Una premessa è doverosa: secondo molti pescaresi, gli arrosticini che maggiormente rispecchiano i parametri di qualità e rispetto della tradizione pastorale sono quelli che acquistano presso il pastore di fiducia, quindi resta un segreto per un comune turista. A furor di popolo, la zona che esprimerebbe al meglio le origini montanare degli arrosticini è Villa Celiera, antico borgo agricolo e simbolo dell’Appennino abruzzese dove a giugno si celebra proprio la Sagra dell’Arrosticino. Qui di osterie ruspanti dove gustare lo spiedino abruzzese e di allevatori dove acquistarlo ce ne sono tantissimi e ci si può fidare ad occhi chiusi.

arrosticini di castrato

Fatta questa premessa, per tutti i turisti, lavoratori e studenti fuori-sede, o chi è solo di passaggio, abbiamo fatto una personalissima selezione di posti dove mangiare arrosticini a Pescara e rimanere pienamente soddisfatti della rostellata in compagnia.

Arrosticini Abruzzesi: dove farsi una rostellata a Pescara

Julius

In pieno centro città, accanto alla casa di Gabriele D’Annunzio, Julius promette poesia: cucina tipica abruzzese e arrosticini genuini. Non a caso, sono proprio gli arrosticini fatti a mano di Villa Celiera, saporiti e cotti al punto giusto.

 

arrosticini pescara

Rostelle e Co

Classico locale a pochi passi dal mare dove godersi una tipica rostellata, pane unto cotto a legna e un bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo. Arrosticini da favola, anche quelli di fegato, il gusto della tradizione. Un bel posto dove andare con amici.

Da Luciano

Trattoria a Montesilvano specializzata in arrosticini di carne di castrato e di pecora, tenerissimi e molto magri. Essendo anche un’eccellente pizzeria, non si può non accompagnare gli arrosticini con focaccia mista. Per un pescarese doc il grasso colante dello spiedino è una goduria. Potete anche controllare la modalità di cottura direttamente con i vostri occhi: la grande brace a vista vi regala una panoramica unica dai tavoli.

 

arrosticini di pecora

Da Vittorio

Questo ristorante a Montesilvano, a pochi minuti da Pescara, è un locale familiare che da ben 30 anni serve arrosticini cotti a puntino, piccoli, morbidi e succosi (caratteristica importante, indice di una giusta cottura). Oltre agli arrosticini anche gli antipasti con prodotti tipici abruzzesi sono meritevoli. Affacciatevi alla terrazza, la vista merita.

Tre Piatti

Questo ristorante a Loreto Aprutino, casolare immerso nel verde, promette arrosticini morbidi e saporiti, con i tocchetti di carne di castrato di pecora cotti sui carboni. La crosticina esterna che mordendo lo spiedino sprigiona in bocca il sughetto (grasso) della carne è una delizia. Se si passa da Tre piatti merita un assaggio anche la pasta alla pecorara, sempre in stile montanaro.

 

dove mangiare arrosticini a pescara

In attesa di allungare la lista con altri posti dove mangiare i migliori arrosticini pescaresi, secondo voi quali sono i locali dove trovare arrosticini memorabili?

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

8 Risposte

    • Redazione

      Ciao Sara, per le classifiche che pubblichiamo non si paga nulla 🙂 Il criterio di selezione è puramente soggettivo, proprio per questo chiediamo sempre ai nostri lettori se sono d’accordo e se hanno altri locali da suggerirci 🙂

      Rispondi
    • Redazione

      Ciao Edoardo, come diciamo espressamente nell’articolo le classifiche di questo tipo sono sempre soggettive. E proprio per questo, ci piace dare spazio ai nostri lettori nei commenti, per cui accettiamo molto volentieri e ti ringraziamo per il suggerimento, contiamo di andare a provare Margherita al più presto 🙂

      Rispondi
  1. Valentina

    Ciao Ilaria, questa classifica per essere almeno un po’ attendibile richiede una profonda conoscenza dell’arrosticino (difficile anche per un abruzzese doc) e che tu li abbia effettivamente mangiati in tutti i ristoranti di Pescara. E’ cosi’?
    In caso contrario, mi sembra un tantino troppo ambizioso il tuo articolo e appunto, poco attendibile.

    Saluti.

    Rispondi
    • Ilaria De Lillo

      Cara Valentina, i gusti sono molto personali e come dici tu anche per un pescarese individuare il migliore arrosticino è difficile. Noi ci abbiamo provato sulla base dei nostri gusti, sulla base della qualità dei prodotti che abbiamo visto usare in cucina e sulla base di quanti pescaresi ci hanno confermato che questi sono alcuni dei migliori posti dove mangiare arrosticini in commercio. Se hai ulteriori suggerimenti, ti prego si segnalarceli così possiamo testare anche i tuoi posti fidati.

      Rispondi
  2. Giacomo

    Salve,
    le consiglio di cambiare le foto dell’articolo… servire gli arrosticini raggruppati o allungati nel piatto è sbagliatissimo o.O perdono subito la temperatura giusta (infatti, Da Vittorio le saranno stati serviti in carta argentata avvolti o nel contenitore di ceramica che li avvolge). Apprezzo comunque il suo articolo 🙂

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Giacomo, siamo contenti che l’articolo ti sia piaciuto, ci teniamo a precisare che le foto sono immagini di repertorio e che non sono state scattate nei locali citati. Interessante però la tua osservazione, grazie per il suggerimento! Sei un mangiatore sano di arrosticini tu?

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata