Go Back
+ servings
peppe57
Questa ricetta nasce da un momento di trambusto (e di preoccupazione) a causa di un piccolo incidente occorso qualche anno fa a mio figlio terzogenito.Avendo ospiti a casa i miei suoceri, avevo preparato questo normalissimo sugo alla marinara per condirci gli spaghetti. Conoscendo la puntualità dei miei suoceri e di mia moglie, mi ero un po’ preoccupato non vedendoli arrivare per l’ora di pranzo, anche perché era già tutto pronto. Proprio mentre stavo per impiattare la pasta, arriva una telefonata da mia moglie che mi comunica di trovarsi in Ospedale, al Pronto Soccorso, perché Francesco era caduto dalla bicicletta ed aveva perso conoscenza.Inutile dire che ho piantato tutto lì com’era e li ho raggiunti. Fortunatamente tutto si è risolto in poche ore e siamo tornati a casa.La pasta ed il sugo erano diventati freddi ed immangiabili e – poiché i miei suoceri rimanevano a cena – decisi di far rinvenire la pasta con un po’d’acqua calda, condirla con il sugo e per mascherare la magagna (la pasta era diventata decisamente collosa) passare il tutto in forno come una normale pasta al cartoccio. Risultato sorprendente.
3 da 3 voti
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Primi asciutti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Soffriggere l’aglio ed il prezzemolo. Quindi aggiungere i calamaretti tagliati a pezzettini e farli rosolare per una decina di minuti, unire i gamberetti, le cozze e le vongole.
  • Continuare la cottura per altri 5 minuti buoni, quindi bagnare col vino. Coprire e continuare la cottura a fuoco basso per altri dieci minuti.
  • Prima di spegnere il fuoco aggiungere la salsa di pomodoro che deve solo colorare l’intingolo. Cuocere nel frattempo gli spaghetti molto al dente, e condirli in una zuppiera facendo in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene.
  • Sistemare ogni porzione in un foglio di alluminio, spolverare di prezzemolo tritato e pepe, quindi ripiegare l’alluminio formando un cartoccio. Porre i cartocci su una placca da forno e passarli a forno preriscaldato a 180°C per altri 10-15 minuti. Portarli in tavola nello stesso cartoccio.