Go Back
+ servings
gallonero
Antipasto che può esser gustato sia freddo che tiepido. Io l'ho inventato per riutilizzare delle cozze fritte che mi erano avanzate,poi ho scoperto che valeva la pena di farlo anche come ricetta originale.
3.83 da 6 voti
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Antipasti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Dopo aver lavato e ben pulito le cozze, farle aprire in tegame coperto a fuoco vivace. Conservare l'acqua che rilasciano che andrà ben filtrata.
  • Togliere i molluschi dal guscio e, lasciarli raffreddare. Nel frattempo sbattere l'uovo salandolo ed amalgamarci alcune gocce di tabasco.
  • Infarinare le cozze e, dopo aver ben scosso la farina in eccesso, immergerle nell'uovo lasciandocele per almeno mezz'ora.
  • Trascorso questo tempo si tolgono e si rotolano nel pan grattato, quindi si friggono in olio bollente.
  • E' opportuno che l'olio non raffreddi quando si immergono le cozze, per cui è meglio usare un pentolino al posto della solita padella e, friggerle poche alla volta.
  • Quando saranno dorate, scolarle e lasciarle a freddare su carta assorbente. A parte preparare una salsa di pomodoro con la concassè, (volendo si può utilizzare un barattolo di passata), tenerla piuttosto liquida, utilizzando il liquido delle cozze.
  • Quindi immergerci le cozze fritte, lasciandole sul fuoco fino a che si siano ben imbevute di salsa, aggiustare di sale.
  • Lasciar intiepidire o raffreddare, secondo i propri gusti, quindi disporre il tutto nei vol au vent che saranno poi spolverati col trito di aglio e prezzemolo a crudo.
  • Se si sceglie di gustarle tiepide, è bene servirle appena preparate, per evitare che i vol au vent si ammoscino col sugo.
  • Al contrario la versione fredda, può resistere anche qualche ora. Io li ho trovati gustosi ed ogni volta che li ho preparati ho avuto gran successo.