Scuola di cucina

Qual è il metodo migliore per friggere il pesce? Come si estrae la vaniglia? Questa sezione risponderà alle vostre domande e risolverà i vostri dubbi culinari su come fare a…Troverete, infatti, tecniche di lavorazione, tutorial, guide e metodi per riuscire a realizzare in modo semplice preparazioni di base come salse, creme, impasti dolci e salati. Tutte le indicazioni di cui avete bisogno per trattare gli alimenti, pulire, cuocere, conservare, tagliare, essiccare, estrarre, montare, dissalare, spinare, e tanto altro ancora. Una scuola di cucina che vi darà la possibilità di realizzare a casa vostra piatti prelibati e sentirvi un po’ chef.
caffe-conservazione-e-preparazione

Caffè: Conservazione E Preparazione

di joja. Il caffè si può conservare in ambiente atmosferico, per esempio in un normale sacchetto, ma l’aroma si disperde facilmente dopo due settimane; oppure con azoto, processo che assicura al prodotto alcuni anni di durata. Il “cotto” in grani o macinato deve essere imballato in pacchi sottovuoto che gli permettano di conservare tutte le

i-colori-del-cibo-prima-parte

Colori Del Cibo, Seconda Parte

Nella prima parte dell’approfondimento sui Colori del Cibo abbiamo esaminato alcuni casi in cui la natura usa i colori come avvertimento: per esempio i frutti verdi sono in genere acerbi e quindi aspri e cattivi da mangiare, mentre quelli rossi o gialli o viola sono maturi e zuccherini e quindi buoni. Nello stesso modo la

i-colori-del-cibo-seconda-parte

Colori Del Cibo, Prima Parte

Molti mammiferi carnivori, come il cane, non vedono “a colori” ma soltanto “in bianco e nero” per il semplice motivo che la carne viva, di cui si cibano, ha un solo colore, il rosso, detto proprio per questo “rosso vivo”. Tuttavia essi compensano questa mancanza con una maggiore acuità visiva, che permette loro di cogliere

le-croste-dorate

Scienza in cucina: le croste dorate

La scienza delle croste dorate: il motivo per cui la superficie di molti cibi cotti ad alta temperatura (al forno o per frittura) è più croccante, più scura e più appetitosa della parte interna. Dalla cottura dei cibi ai meccanismi biologici dell’invecchiamento, la reazione di Maillard spiega molte cose. È noto che molti cibi cotti

riutilizzo-il-sale-e-l-olio-delle-acciughe

Riutilizzo Del Sale (o L’olio) Delle Acciughe

di Zuanne. Care amiche e amici del GdC.Non voglio passare per spilorcio, ma sono convinto che con i tempi che corrono nulla vada sprecato e tutto ciò che è riciclabile, è un peccato gettarlo via. Faccio parte di varie associazioni di volontariato, una di queste ritira le derrate alimentari in esubero o prossime alla scadenza

congelare-i-cibi

Congelazione Dei Cibi

Cibi preparati Prodotto Durata conservazione Preparazione Decongelazione Ragù di carne Fino a tre mesi Non cuocere completamente Direttamente sul fuoco o a bagnomaria Salsa di pomodoro Fino a tre mesi Cuocere completamente Direttamente sul fuoco o a bagnomaria Brodo di carne Fino a tre mesi Meglio se ristretto Direttamente sul fuoco Minestrone di verdura Fino

ricetta originale del ragu

Ragù

Le ricette del ragù, inteso come salsa di pomodoro e carne con condimento di verdure aromatiche, sono tante quanti gli angoli del nostro paese. Il più famoso e diffuso nel mondo è quello bolognese, che ha conquistato la cucina internazionale. Il ragù bolognese comunque ha un altro primato: in fondo è quello di preparazione più

cucina-afrodisiaca

Cucina Afrodisiaca

Per la scienza dell’alimentazione i cibi afrodisiaci non esistono. A sedano, peperoncino, frutti di mare, uccelli di tutti i tipi, parmigiano, testicoli di toro e piselli di cervo la biochimica nega ogni efficacia erotica. Al massimo concede che siano cibi particolarmente energetici. Ma che il surplus di energia vada proprio nelle zone interessate e non

riciclare-la-verdura-in-cucina

Riciclare Le Verdure In Cucina

Gli scarti di alcune verdure possono essere riutilizzati per preparare ottime (e versatili) salse di accompagnamento. Primo passo: quali parti utilizzare? Finocchi: foglie esterne e barbe; Porri: tutta la parte verde; Cavolfiori: foglie, cuore più duro; radicchi e verdure in foglia (cavoli cappucci, verze): foglie esterne o troppo dure; Carciofi: foglie esterne (tagliare la parte

fare-la-sfoglia-verde

Sfoglia Verde

La sfoglia verde è molto simile alla sfoglia emiliana, solo che si ottiene aggiungendo alle uova una purea di spinaci ben scolata. Ottima anche con le ortiche. Come Fare la Sfoglia Verde Le dosi: Le dosi per 500 g di farina sono di 3 uova più 300 g di spinaci (o ortica) pesati a crudo,

come fare la sfoglia emiliana

Sfoglia Emiliana

Nata in Emilia, ha conquistato tutto il mondo: la classica sfoglia è una preparazione impegnativa ma che da grandi frutti poiché una volta creata permette di preparare moltissimi primi diversi, ripieni e non: tagliatelle, tagliolini, lasagne, pappardelle, e tortellini e tortelloni Come fare la Sfoglia Emiliana Gli ingredienti La tradizione ci insegna che la sfoglia

casunzei-ampezzani

Casuziei Ampezzani

Tipici dell’Ampezzo, i casunziei sono squisiti ravioli di tradizione mitteleurepea, lo dimostra il ripieno dolciastro di rapa rossa e la presenza obbligata nel condimento dei semi di papavero, gli stessi che ricoprono in abbondanza il pane austriaco e in particolre la celebre rosetta viennese. Ingredenti per 6 persone: Per la sfoglia: 400 g di farina

Lardatoio

Il lardatoio è una mezza cannula appuntita di acciaio inox, lunga 35 cm circa e con un manico in legnoall’estremità opposta alla punta. È lo strumento usato per lardare un grossopezzo di carne, cioè per inserire al suo interno delle sottili listarelle di lardo,pancetta o prosciutto. Tecnicamente, questi bastoncini di lardo vengonochiamati “lardelli”: per avere

fonduta

Fonduta

Fuori dall’arco alpino non è facile trovare nelle cucine casalinghe gli attrezzi necessari per preparare a tavola una buona “fondue”. Per chiunque fosse interessato a dotarsi di questi attrezzi, una breve ricerca su internet può aiutare. Del resto ci sono in Italia delle ditte produttrici famose in tutto il mondo. Ci sono tante ricette di

raclette

Raclette

Fuori dall’arco alpino non è facile trovare nelle cucine casalinghe gli attrezzi necessari per preparare a tavola una buona “raclette”. Trattandosi fondamentalmente di formaggio arrostito, serve un buon fornello da tavola con una piastra idonea. Grazie a internet è possibile contattare i produttori e ricevere direttamente a casa propria l’attrezzatura: si trovano in commercio vari

Preparazione Olive da Tavola

Olive Da Tavola: come Prepararle

Il periodo della raccolta e trasformazione dell’oliva si avvicina. In un altro contributo al giornale, vi ho parlato della frangitura dell’oliva col metodo arcaico, ormai sostituito da lavorazione con strumenti moderni, oggi  invece vorrei parlarvi della Preparazione delle Olive da Tavola. Premetto che non dovete prendere le mie parole come oro colato: io attingo all’esperienza

conserve-accortezze-per-una-buona-riuscita

Conserve: Accortezze Per Una Buona Riuscita

1 – Scelta della frutta e della verdura: Prestare la massima attenzione nella scelta della freschezza e genuinità della frutta e della verdura, ottimale sarebbe utilizzare prodotti del nostro orto. In ogni caso al momento dell’acquisto, cercheremo di stare molto attenti a scegliere della frutta e verdura bella soda e carnosa. Ci accerteremo che saranno

Brasiera

In francese brasière o daubière. La brasiera o braciere anticamente era dotata di un coperchio e conteneva le braci che servivano a cucinare a fuoco lento, coperte e quindi stufate, carni, verdure ed ortaggi. Oggi è un recipiente di forma rettangolare con angoli molto arrotondati, raramente ovale e quasi sempre dotato di manici. Il coperchio

Bastarda

E’ chiamata anche Bastardella o Mezza Bastarda a seconda delle dimensioni. La sua invenzione è fatta risalire al XVIII secolo, quindi recentissima. E’ solitamente costruita in metallo, principalmente in acciaio inossidabile ma anche in rame. La caratteristica peculiare è la forma quasi semisferica. Non è nè circolare nè ovale. Somiglia ad uno scolapasta senza fori,