Teglia di carciofi profumati
Ingredienti
Istruzioni
  1. Pulite e tagliate i carciofi a spicchi o fette (metteteli a bagno in acqua acidulata con anche qualche pezzo di mela per evitare il nerume del carciofo).
  2. Scolate i carciofi, asciugateli per benino e metteteteli in una casseruola dove avete fatto leggermente soffriggere l’aglio.
  3. Aggiungete 1 bicchiere abbondante di vino ed uno d’acqua, il succo di mezzo limone e qualche fiocchetto di burro (circa 50 gr.).
  4. Fate cuocere a fuoco basso per 5 minuti per poi aggiungervi un trito composto dalle bacche pestate in un mortaio con uno spicchio d’aglio e del prezzemolo (una manciata circa).
  5. Girate per bene e fate cuocere 10/15 minuti lasciando la casseruola scoperta per gli ultimi minutini.
  6. Scaldate il forno a 210°.
  7. Mettete i carciofi in una pirofila precendemente unta con l’olio extravergine, quindi versate il fondo della cottura e cospargete di pan grattato mescolato con un pochetto di parmigiano grattugiato (circa un quarto scarso del composto) ed un pò di prezzemolo. se volete arricchirlo con la salsiccia, mescolate la stessa – appena scottata – con i carciofi.
  8. Salate, pepate e cuocete in forno per dieci minuti circa fino a farli un pò gratinare.
Recipe Notes

Valutazione nutrizionale a cura di Irene Esperta di Educazione Alimentare

Apporto calorico per una porzione: circa 220 kCal.Un contorno semplice, leggero e molto gustoso. La presenza dei carciofi offre tutti i fitocomposti caratteristici tipici del colore verde, oltre a ottime quantità di fibra e acqua.Il contenuto lipidico è eterogeneo, grazie ai grassi saturi del burro e del formaggio ed ai monoinsaturi dell’olio extravergine d’oliva. Pochi i carboidrati complessi, presenti per lo più nel pangrattato. Bassa la quota proteica di alta qualità biologica, proveniente in larga parte dal formaggio. è un vero e proprio contorno, va quindi abbinato a un primo piatto, ad un secondo e ad un frutto di colore non verde. Può essere anche accompagnato solo da un secondo e un frutto, ma con un’adeguata quantità di pane o polenta o patate.L’associazione con salsiccia, proposta da Orsagiuliva, può contribuire a migliorare il contenuto proteico del piatto, ma deve essere comunque abbinato a un alimento glucidico (pasta, riso, pane, patate ecc).