Seppie marinate al profumo di bergamotto
Porzioni
6persone
Porzioni
6persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavorate il frescolatte podolico con le foglioline di timo fresco e conservate in frigorifero.
  2. Preparate una pastella, passando al setaccio la farina di grano Iurmano di Bova, nell’acqua frizzante fino a renderla consistente. Regolate di sale e pepe e conservate in fresco.
  3. Pulite le seppie ed eliminate il velo che le ricopre; tagliatele a julienne molto sottili e marinatele con un filo di olio extra vergine d’oliiva e bergamotto Reggino Kouvala, un pizzico di sale ed una macinata di pepe.
  4. Ricavate da una mela verde di Bova 18 dischi sottili ed arrotondateli con un coppa pasta di Ø 7-8 cm.
  5. Con le altre mele, ricavate dei dischi più spessi e realizzate una brunoise; aggiungetela alle seppie, regolate di sale e completate con l’olio.
  6. Pulite le mazzancolle prestando attenzione a non rompere il codino e tirate via il filo intestinale.
  7. Passate nella pastella i gamberi e panateli nella farina di mais.
  8. Ponete al centro del piatto il coppa pasta, inserite dentro una prima fetta di Mela arrotondata, una parte del composto di seppie e mela, un altro disco di mela, ancora dell’altro composto e chiudete con il terzo disco di Mela. Una leggera pressione con le dita compatterà il vostro preparato.
  9. Con un sacco a poche formate nel piatto tre corone a triangolo con il Frescolatte Podolico aromatizzato al Timo.
  10. Friggete in olio extra vergine d’oliva aspromontano le mazzancolle panate e ponetele sulle corone con il codino all’insù.