Pittule fritte
Ingredienti
Preparazione
  1. In una terrina abbastanza grande versate tutta la farina, create un po’ di spazio al centro e con un goccio di acqua tiepida sciogliete prima il cubetto di lievito e dopo il sale.
  2. Iniziate quindi ad aggiungere l’acqua sempre tiepida, un po’ per volta. Mescolate acqua e la farina con le dita di una mano in senso orario in modo da consentire l’assorbimento dell’acqua in modo graduale.Continuate a girare fino ad ottenere un composto morbido ma non troppo liquido.
  3. Coprite la terrina con un canovaccio e lasciate lievitare in luogo tiepido per un’ora e mezza.
  4. Terminata la lievitazione, versate in una pentola abbondante olio per friggere e fate riscaldare fino a quando non diventerà fumante. Prendete il composto poco per volta e versatelo nell’olio. Potete usare anche un cucchiaio ma fate attenzione a non bagnarlo con l’acqua. Se il composto avrà raggiunto la giusta lievitazione, quando lo verserete nell’olio dovrà ritornare subito a galla.
  5. Girate le Pittule in continuazione e toglietele dall’olio quando saranno dorate.
  6. Aggiungere a piacere pomodori pelati tagliati a pezzi, olive nere, capperi e acciughe, oppure lessate leggermente un cavolfiore, tagliatelo a pezzi ed unitelo al composto.
  7. Servitele calde.